Zanzare giganti: conclusa la prima fase di disinfestazione

PISA – Sono iniziati, e conclusi, questa settimana gli interventi di disinfestazione antilarvale “su larga scala”della zanzara Ochlerotathus rusticus (la zanzare che si sviluppa nelle lame allagate del sottobosco) nelle aree boscate a ridosso dell’abitato di Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone.

Dalla prossima settimana e fino alla fine del mese gli interventi proseguiranno nelle zone più complesse, dove le macchine non possono entrare e l’intervento deve essere più mirato e circoscritto. Il Comune di Pisa, grazie alla collaborazione con il Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, che ha dato tempestivamente il nulla osta per gli interventi, ha dato il via ad un’ azione di prevenzione che dovrebbe limitare la trasformazione, in primavera, delle larve di Ochlerotathus rusticus in zanzare adulte.

In accordo con il Parco e l’Ufficio Ambiente del Comune la ditta esecutrice utilizzerà un insetticida biologico molto efficace sulle larve di zanzare ma rispettoso degli altri organismi acquatici. L’intervento è reso difficile dalla presenza di aree scarsamente accessibili con vegetazione alta ed impenetrabile e la situazione è stata inoltre complicata dalla quantità eccezionale di piogge cadute nei mesi di gennaio e febbraio, che su base regionale sono stimate in circa il 200% in più rispetto alla media climatica, di gennaio e di poco inferiore a febbraio.

Contemporaneamente all’intervento pubblico anche i proprietari delle grandi aree private del Litorale quali CONI, Green Park Resort, Cosmopolitan, Porto di Marina hanno dato incarico a ditte locali per interventi di disinfestazione antilarvale secondo le linee guide indicate dall’Ufficio Ambiente del Comune e dal Parco, dando così vita ad un’azione coordinata e integrata tra aree pubbliche e private, fin’ora mai realizzato. Nelle grandi aree di Camp Darby e del Parco intento è stato data l’autorizzazione per il monitoraggio della situazione.

In seguito, se si presenteranno situazioni di emergenza, potranno essere eseguiti interventi adulticidi nelle aree pubbliche. Per le altre specie di zanzare restano invariate le attività ed i protocolli di intervento e prevenzione che inizieranno ad aprile fino a settembre -ottobre.

20140314-181646.jpg

20140314-181654.jpg

By