Volterra. Incontri nelle contrade per sensibilizzare la raccolta differenziata

VOLTERRA – Sensibilizzare grandi e piccoli all’importanza della raccolta differenziata. Per questa l’amministrazione comunale ha avviato un ciclo di incontri nelle Contrade della città, per promuovere capillarmente la necessità di migliorare e incrementare la raccolta differenziata e la riduzione del rifiuto.

cassonetto rifiuti

Prima tappa in Contrada Santo Stefano – Le Colombaie, nel popolare quartiere delle Colombaie, poi in San Pietro, sede della Contrada di Porta a Selci, per continuare lunedì sera al Circolo Arci La Punta, in Santo Stefano e a seguire nelle altre Contrade. «La raccolta differenziata dovrà arrivare al 70% entro il 2020 così come indicato dalle nuove normative europee – spiega il consigliere con delega all’ambiente Massimo Fidi – per questo come, amministrazione, abbiamo deciso di coinvolgere le Contrade, che ringrazio per la disponibilità, per poter sensibilizzare tutta la cittadinanza in modo capillare». Nel corso dell’ultimo anno, a seguito di un impegno supplementare, la percentuale di raccolta differenziata è passata dal 30 al 40%. «Durante il precedente mandato abbiamo lavorato su aspetti strutturali, come la creazione di un Centro di Raccolta, assente dagli strumenti urbanistici e assolutamente inadeguato, l’acquisizione di un camion attrezzato da oltre 200mila euro, in sostituzione di mezzi già vecchi venti anni fa, o la creazione di un deposito finanziario per gli oneri necessari quando la discarica andrà a completamento, mai accantonato dalle amministrazioni precedenti, fino ad arrivare ai nuovi cestini progettati per il centro storico, mix azzeccato fra design ed attenzione all’ambiente. In sintesi – aggiunge il primo cittadino – il primo mandato amministrativo è servito per recuperare sugli elementi strutturali del servizio mancanti, mentre durante quello attuale stiamo accelerando sugli aspetti strategici come l’aumento della raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti attraverso, per esempio, l’installazione delle due fontanelle una a Saline di Volterra ed una nel capoluogo».
Gli incontri serali nelle Contrade proseguiranno a ritmo serrato, per rispondere alle domande e alle questioni poste dai cittadini, ma anche per illustrare nei dettagli le regole per migliorare la raccolta e incrementare le percentuali: sistema, tra l’altro, per poter abbassare le tasse sulla nettezza urbana ai cittadini.

By