Vicenza – Pisa 2-1. Il Pisa esce sconfitto dal Menti

PISA – Il Pisa esce sconfitto (2-1) dal “Menti” contro il Vicenza nel posticipo della trentesima giornata del campionato di serie B. I nerazzurri in vantaggio con Manaj ed in superiorità numerica si sono fatti rimontare nei minuti finali. Prima il pari di Ebagua a quattro dal 90′, poi la rete su rigore di Urso per un fallo ingenuo di Zonta su De Luca. È la prima sconfitta per i nerazzurri nel girone di ritorno.

PRE GARA. Mister Gattuso deve ancora rinunciare a Landre, Varela, Polverini e Crescenzi e naturalmente a Capitan Mannini squalificato. Il tecnico nerazzurro recupera invece Lisuzzo che però parte dalla panchina. Fa parte della spedizione in veneto anche l’acciaccato Andrea Tabanelli. Rispetto alla gara contro la Spal nella formazione ufficiale non c’è Golubovic, vittima di un acciacco, dentro Birindelli e non c’è neanche Manaj a cui il tecnico nerazzurro preferisce Diego Peralta. Davanti a Ujkani ci sono Birindelli S., Milanovic, Del Fabro e Longhi. A centrocampo conferme per Verna, Angiulli e Di Tacchio. In attacco il trio formato da Gatto, che torna negli undici titolari dopo aver iniziato in panca a Ferrara, appunto Peralta e Masucci. Pierpaolo Bisoli, rispetto alla gara contro il Cesena recupera il portiere Vigorito (che andrà in panchina) ma deve rinunciare al portiere titolare Benussi (in Porta va Amelia) e a Costa ancora in fase di ripresa dall’infortunio. In difesa recuperano Bogdan, D’Elia e Zivkov. Bisoli schiera un 4-2-3-1. Davanti ad Amelia difesa a quattro da destra a sinistra giocheranno Zaccardo, Adejo, Esposito e sulla sinistra tornerà D’Elia. Centrocampo con Rizzo e l’ex Frosinone Gucher. Trequartisti Orlando sulla destra e Bellomo al centro e Signori sulla sinistra. Unica punta De Luca, arrivato a gennaio dal Bari, che è stato inseguito anche dal Pisa.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, Vicenza nella consueta casacca biancorossa. Al 4′ De Luca serve Signori che da dentro l’area fa partire un traversone rasoterra che attraversa tutta l’area piccola non trovando Orlando, in ritardo all’appuntamento con la sfera. La risposta del Pisa è in un tiro sbilenco di Angiulli (5′) ed in un cross di Masucci bloccato da Amelia. Il Pisa, dopo un avvio veloce del Vicenza, mantiene di più il possesso palla. Masucci (11′) dalla sinistra, mette in mezzo un traversone che Adejo respinge spazza in fallo laterale. Al 20′ Birindelli perde una brutta palla sulla sua tre quarti, favorisce Bellomo, che per fortuna dai 25 metri calcia altissimo. Un minuto dopo c’è subito la risposta del Pisa con un destro di Masucci, che Amelia blocca a terra sul proprio palo di competenza. Al 25′ si fa male Del Fabro, che abbandona il campo poi rientra e dopo pochi minuti è costretto a lasciare il posto (28′) a Lisuzzo che torna dunque al centro del pacchetto arretrato dopo molti mesi di assenza. Cambio anche nel Vicenza: fuori Gucher per un problema alla schiena e dentro Urso. Masucci al 34′ calcia fuori su un buon lancio di Gatto. Nel finale sin primo tempo la gara è molto nervosa. Dopo tre minuti di recupero si va al riposo sullo 0-0.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa non ci sono cambi nei due schieramenti. Al 4′ subito un pericolo per la porta nerazzurra, salvata da Lisuzzo che si sostituisce a Ujkani e respinge la conclusione di Orlando. I nerazzurri però ribattino colpo su colpo alle offensive vicentine. Al 5′ ci prova Di Tacchio dalla distanza, con la palla che viene deviata in angolo. Sul corner corto Gatto scarica per Angiulli, ma il suo sinistro termina ampiamente a lato. Il Vicenza continua però ad attaccare, il Pisa gioca con il baricentro troppo basso. Nel momento migliore del Vicenza i biancorossi rimangono in dieci. Fallo di Orlando su Gatto. Abisso sventola il secondo giallo al trequartista di Bisoli, che è costretto ad andare anzitempo sotto la doccia. Gattuso cambia: dentro Manaj, fuori Angiulli. L’attaccante albanese si fa subito ammonire, ma al 19′ porta in vantaggio il Pisa con un gran sinistro su assist di Peralta. Manaj trova dunque il suo primo gol in nerazzurro e fa Esplodere la gioia dei supporters pisani nel settore ospiti. Bisoli inserisce Ebagua per Bellomo. La partita cambia. Ujkani salva sul nuovo entrato al 76′ solo davanti al portiere nerazzurro dopo un triangolo con De Luca. Il Pisa però cerca si impensierire la porta vicentina con una punizione di Manaj bloccata a terra da Amelia, ma soprattutto pochi minuti più tardi quando Manaj lanciato in contropiede si fa recuperare e l’azione sfuma. Al 79′ dentro Zonta per Birindelli, la partita si innervosisce. C’è un nuovo cambio nel Vicenza dentro Vita fuori Rizzo. A quattro minuti dal 90′ cross di Zaccardo dalla sinistra Ebagua anticipa Lisuzzo e mette alle spalle di ujkani. Il Vicenza ci crede sin più dei nerazzurri negli ultimi minuti. Al 89′ Ujkani compie il miracolo su una girata di De Luca deviando sopra la traversa. La rete del successo biancorosso arriva in pieno recupero. Fallo di Zonta su De Luca (92′). Rigore ingenuo quanto netto. Sul dischetto va Urso (93′) che batte Ujkani e da i tre punti importantissimi al Vicenza. Per il Pisa una sconfitta che sa di beffa e brucia tantissimo.

VICENZA – PISA 2-1

VICENZA (4-2-3-1): 33 Amelia; 9 Zaccardo, 23 Adejo, 17 Esposito, 6 D’Elia; 18 Rizzo (82′ 7 Vita), 15 Gucher (33′ 21 Urso), 16 Bellomo (65′ 19 Ebagua), 8 Signori; 11 De Luca. A disp. 22 Vigorito, 4 Bogdan, 10 Giacomelli, 13 Cuppone, 26 Bianchi, 27 Zivkov. All. Pierpaolo Bisoli.

PISA (4-3-3): 1 Ujkani; 14 Birindelli S. (79′ 23 Zonta), 27 Milanovic, 15 Del Fabro (28′ 4 Lisuzzo), 3 Longhi; 8 Verna, 6 Di Tacchio, 18 Angiulli (59′ 11 Manaj); 20 Peralta, 28 Gatto, 38 Masucci. A disp. 22 Cardelli, 19 Lazzari, 21 Tabanelli, 26 Favale, 36 Zammarini, 39 Giani. All. Rino Gattuso.

ARBITRO: Rosario Abissso della sezione di Palermo (Ass. Formato-Colarossi). Quarto uomo: Forneau

RETI: 64′ Manaj (P), 85′ Ebagua (V), 93′ Urso (V, rig.)

NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Orlando (V), Zaccardo (V), Manaj (P), Rizzo (P), Masucci (P). Espulso Orlando (9’st) per doppia ammonizione Angoli 5-2 . Rec. pt 3′, st 4′. Spettatori 10.000 circa. Circa 600 i tifosi pisani presenti nel settore ospiti.

By