Viareggio-Pisa 2-2. Gatto in extremis salva il Pisa

PISA –  Ha vinto il calcio e lo spettacolo al “Dei Pini” di Viareggio al termine di un derby combattuto e ben giocato da entrambe le squadre. Gatto alla fine ha dato un punto che vale oro al Pisa sul campo di Un Viareggio mai domo e con un Giovinco in splendida forma.

Una grande cornice di pubblico ha accompagnato il derby tra Viareggioo e Pisa. Circa mille i tifosi del Pisa arrivati al “Dei Pini” per sostenere i ragazzi di mister Pane. I supporters del Pisa hanno scorttato la squadra che alle ore 12 è partita dall’Ac Hotel di Pisanova fino alla tribuna centrale del “Torquato Bresciani”. Si gioca in una bella giornata di sole con un terreno ideale per gioocare a calcio. Due gli ex in campo: il portiere del Viareggio Gazzoli  e l’allenatore dei bianconeri Stefano Cuoghi a Pisa sia da giocatore nell’era Anconetani, sia da allenatore tre stagioni fa.

L’allenatore nerazzurro deve rinunciare a Perez. Torna invece Rocco Sabato dalla squalifica, in una formazione che ricalca per nove undicesimi la squadra che ha sconfitto il Sorrento. Il Viareggio presenta molte novità una delle quali lo schieramento di Sorbo come terzo di difesa a sinistra. A centrocampo c’è l’esclusione a sorpresa di Pizza, con il giovane Gemignani (debutto assoluto in campionato dopo la buona prova in Coppa) a fare l’interno destro. Mister Cuoghi inverte anche gli esterni con Pellegrini a destra e Peverelli a sinistra. Fiale agisce davanti alla difesa. Davanti la coppia Giovinco-De Vena.

L’inizio della gara è vivace. Il primo pericolo è datato 6′ quando Favasuli impegna Gazzoli su un calcio di punizione dal limite. Il Pisa insiste e al 7′ Rizzo su angolo di Sabato da sinistra colpisce di testa, ma Gemignani salva sulla linea. Poco dopo viene amminito Benedetti per un fallo su un giocatore avversario. La partita scivola via senza grandi emozioni fino al 24′ quando Peverelli colpisce con la gamba alta Sbraga che ha la peggio per un colpo al naso (frattura setto nasale) ed è costretto ad uscire. Al suo posto entra Rozzio. Al 26′ il Pisa è ancora pericoloso con Scappini che calcia al volo appena dentro l’area, Gazzoli respinge, ma Rizzo non riesce a centrare la porta con il tiro che viene ribattuto. Sul capovolgimento di fronte Giovinco va giù in area . Il Sig. Dei Giudici decide per l’ammonizione del numero dieci del Viareggio per simulazione. Il Pisa cala soprattutto nel finale della prima frazione. Traingolo Giovinco – De Vena – Giovinco con il tiro del numero dieci viareggino che termina di un soffio a lato. Al 43′ è ancora il Viareggio a farsi pericoloso. Un contropiede tre contro due a favore dei ragazzi di mister Cuoghi, con lo stesso Giovinco che da a Peverelli il cui cross è alto e teso, dove Giovinco non può arrivare. Il primo tempo si chiude sullo 0-0 dopo due minuti di recupero.

Nella ripresa il Pisa inizia forte. Al 3′ angolo di Mingazzini per Benedetti che al volo di mezzo esterno sinistro coglie l’angolino dopo che la sfera ha baciato il palo alla sinistra di Gazzoli. Pisa in vantaggio. Il Viareggio va subito vicino al pari con Giovinco che di sinistro dal limite lambisce il  palo. Al 10′ su angolo dello stesso Giovinco, Benedetti colpisce con la mano. Rigore per il Viareggio. Dal dischetto va De Vena con Sepe che respinge, ma sul pallone arriva Giovinco che deposita in rete per l’1-1. Il Pisa soffre, Rozzio si becca il giallo. Giovinco impegna ancora Sepe su una  punizione da sinistra, con Lamorte che non arriva all’appuntamento con la sfera. Ma il vantaggio del Viareggio è solo rimandato al 23′. Rinvio sbagliato della difesa nerazzurra. Calamai serve Giovinco in sospetta posizione di off side, che apparecchia la tavola per De Vena tutto solo in area che in spaccata mette in rete: 2-1. Pochi minuti più tardi piove sul bagnato sul Pisa che rimane in dieci per l’espulsione di Benedetti reo di un intervento tanto falloso quanto ingenuo su Giovinco, il migliore del Viareggio. La risposta del Pisa è affidata ad una punizione di Sabato (31′) che termina di poco alta sopra la traversa. Nel finale il forcing nerazzurro. Rilancio di Sepe, Scappjni spizza di testa per Gatto che brucia sullo scatto Sorbo e con un pallonetto supera Gazzoli in uscita. Il Pisa esce con un punto dal “Dei Pini” e rimane primo in classifica.

You may also like

By