Viale Gramsci, all’ordine del giorno la discussione sulla soppressione della corsia bus sul lato Ovest

PISA – L’argomento relativo alla soppressione della corsia bus sul lato Ovest di Viale Gramsci è stato all’ordine del giorno di almeno due comitati della mobilità, in quanto già da tempo vi erano emerse diverse criticità.

La pavimentazione stradale ha necessità di un intervento di manutenzione straordinaria. Le corsie bus, essendo utilizzate da mezzi pesanti, hanno bisogno di una manutenzione più frequente rispetto alle altre corsie dove il transito è misto;

anche attraverso la stampa, è stata più volte denunciata l’occupazione abusiva della corsia, da parte degli utilizzatori degli esercizi posti su quel lato della via, in particolare degli utenti della li presente sala corse.

Le condizioni precarie della corsia non consentono, in questa fase, la collocazione di dissuasori fisici a protezione della stessa e la Polizia Municipale ha potuto dimostrare, con statistiche alla mano, di aver effettuato centinaia e centinaia di sanzioni proprio lungo quella corsia.

La soppressione della corsia bus, presa all’interno del Comitato della mobilità dell’11 febbraio scorso, in contraddittorio con il rappresentante dell’Azienda di Trasporto Pubblico, è a carattere provvisorio e rimanda ad un successivo incontro la decisione sul futuro assetto della viabilità e della sosta sul Viale Gramsci, lato Ovest e lato Est.

La richiesta da parte della società IKEA di realizzare una navetta gratuita a supporto della mobilità durante il primo periodo di apertura dell’esercizio, si è inserita in una fase di discussione già in atto e che riguardava il futuro della corsia stessa. La navetta gratuita per raggiungere IKEA è stata fortemente voluta dal Prefetto di Pisa che ha convocato un incontro specifico per programmare interventi a supporto della fluidità della circolazione nella prima fase critica dell’apertura, ed è un servizio che favorisce l’utilizzo dei mezzi pubblici, siano essi su rotaia o su gomma.

E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale monitorare il fenomeno e poi procedere con la programmazione di interventi definitivi, sia in relazione alla circolazione ed alla sosta che alla manutenzione della pavimentazione stradale. Interventi, che saranno programmati tenuto conto della futura realizzazione del progetto di riqualificazione del comparto della Stazione di cui è stato già redatto il progetto preliminare.

20140305-194416.jpg

By