Via Bargagna, si va verso la riapertura entro il 20 dicembre

PISADue guasti consecutivi lungo lo stesso tratto di tubazione nel giro di pochi giorni sono un segnale più che chiaro per i tecnici di Acque SpA sullo stato di una condotta e su come sia necessario procedere rapidamente alla sostituzione di un’intera porzione di rete idrica. Il riferimento è a via Bargagna, nel Comune di Pisa, dove a un primo guasto risalente allo scorso 19 novembre ha fatto seguito, nella tarda serata lunedì 25 novembre, una seconda rottura a pochi metri di distanza, proprio nelle ore immediatamente precedenti alla conclusione definitiva del primo intervento di riparazione.

Lavori che si erano allungati per circa una settimana, pur senza generare problemi all’erogazione del servizio idrico, a causa della notevole profondità dello scavo, della presenza di altri sottoservizi e del maltempo, che ha interferito notevolmente sull’attività della ditta incaricata.

A seguito del secondo guasto, anziché effettuare una ulteriore riparazione puntuale, i tecnici di Acque ritengono necessario sostituire l’intero tratto di condotta, per una lunghezza di circa 400 metri, in modo da scongiurare una volta per tutte il rapido ripetersi di rotture e disagi, e contemporaneamente migliorare complessivamente il servizio idrico nella zona di Pisanova.

Al momento non si ritiene che l’intervento possa produrre problemi relativi all’erogazione del servizio (possibili fenomeni di torbidità, causati dall’inversione del flusso, potranno essere segnalati al numero verde gratuito 800.983.389 per un immediato intervento di pulizia). Sarà tuttavia necessario mantenere la presenza del cantiere lungo via Bargagna per tutto il periodo dei lavori. In queste ore, grazie anche al supporto dell’amministrazione comunale, si sta valutando come organizzarlo, affinché non occupi l’intera carreggiata e in modo che possa essere comunque consentito il transito dei veicoli attraverso una corsia.

Salvo imprevisti legati a condizioni meteorologiche particolarmente sfavorevoli, Acque SpA conta di poter concludere i lavori entro il 20 dicembre. In termini previsionali, l’intervento avrà un valore di circa 200mila euro.

By