“Terzo Polo per Cascina” sul rinvio dei lavori al Ponte di Caprona

CASCINA – Obiettivo raggiunto’. Vince la partecipazione! Possiamo considerare l’approfondimento a cui abbiamo costretto Provincia e Comuni come un grande risultato ottenuto dalla coalizione ‘Terzo Polo per Cascina’.

Siamo orgogliosi di poter annunciare, ai cittadini di Cascina, Calci e di Vicopisano, ma anche a quelli dei Comuni limitrofi che ne usufruiscono quotidianamente, che i lavori sul ponte di Caprona sono stati rimandati all’estate 2016 e che la chiusura totale del ponte al transito è stata ridotta da cinque, a soli due mesi. Almeno questo si legge dai comunicati stampa dei sindaci di Cascina e Vicopisano.

image

Riteniamo di avere avuto un gran peso, se non di aver dato la spinta giusta per arrivare a questa decisione. Tutto, grazie al convegno che abbiamo organizzato il 21 marzo al Polo Tecnologico di Navacchio sull’argomento. Durante i dibattiti avvenuti tra i due ospiti, cioè l’ingegner Dario Bellini dirigente della Provincia di Pisa, e l’ingegner Marco Fiore progettista della Provincia, e i cittadini, molti argomenti interessanti sono venuti a galla. Forse, la Provincia e le Amministrazioni di Cascina, Calci e Vicopisano hanno aperto gli occhi e si sono resi conto dei disagi, dei costi e dei grossi problemi che sarebbero stati arrecati ai cittadini con una lunga chiusura. Evidentemente, visto le esigenze dei cittadini, la Provincia ha potuto rivedere le sue priorità cercando delle alternative valide, alternative che sono state tempestivamente trovate solo dopo il nostro convegno. Ci sentiamo fieri del risultato non solo per i molti problemi in meno che saranno recati ai cittadini, ma anche per aver salvato le attività commerciali di Zambra e Caprona, le due località maggiormente interessate. Siamo sempre più convinti che la strada che abbiamo intrapreso sia quella giusta. La partecipazione cittadina è fondamentale per una buona gestione del territorio, cosa avvenuta poco soprattutto durante questi 4 anni del mandato del sindaco di Cascina Alessio Antonelli. Prima di prendere decisioni che hanno conseguenze dirette sulle persone, è fondamentale ascoltare i cittadini, solo così possiamo andare nella direzione dei reali bisogni di Cascina. Noi saremo sempre vigili affinché siano rispettati gli interessi e la sicurezza dei cittadini. Di questo metodo ne faremo un punto fermo, una linea guida imprescindibile.

Fonte: Terzo Polo Cascina

By