Spal – Pisa 1-1. Impresa Pisa a Ferrara. Mannini risponde ad Antenucci

FERRARA – Un Pisa arcigno blocca sul pareggio (1-1) la Spal seconda della classe. Un punto prezioso per la squadra di Gattuso andata sotto al ventesimo dopo un gol di Antenucci, ma riagguanta il pari con un rigore di Mannini. 

di Antonio Tognoli

Guarda la fotogallery di Spal Pisa sulla pagina Facebook di Pisanews

Alessandro Castaldi – Serie B – Spal – Pisa 04-03-17

PRE GARA. Mister Gattuso non recupera nessuno degli infortunati rispetto alla sfida contro Ascoli e Carpi. Sono sempre ai box Landre, Lisuzzo, Varela, Crescenzi e Polverini. Torna invece Di Tacchio dalla squalifica. La sorpresa nella formazione iniziale è il ritorno dal primo minuto di Andrea Tabanelli che è stato lanciato proprio dalla Giacomense e da Davide Vagnati, con Luca Verna che si accomoda in panchina. Completano il pacchetto di centricampo Angiulli, che compie gli anni e appunto il rientrante Di Tscchio. Ci sono Golubovic e Longhi con Mannini che torna a fare il centrocampista. Gattuso rinuncia a Gatto lanciando dal primo minuto la coppia Masucci Manaj. Mister Semplici può contare su tutta l’anima Rosa al completo. Davanti a Meret Vicari, Cremonesi e Bonifazi formano il trio difensivo. Lazzari e l’ex nerazzurro Costa tornano ad appropriarsi delle corsie esterne. Ci sono le conferme per Mora. Alla fine Castagnetti prende il posto di Arini. In attacco spazio al duo Antenucci Floccari.

Alessandro Castaldi – Serie B – Spal – Pisa 04-03-17

Pisa in maglia rossa, Spal che scende in campo con la classica maglia biancazzurra. Il pubblico è quello delle grandi occasioni al Paolo Mazza. Buona anche la rappresentanza dei tifosi pisani sistemati in Gradinata Sud. Oltre settecento supporters hanno raggiunto Ferrara. La Spal parte subito forte

IL PRIMO TEMPO. Dopo 40″ con il Pisa che perde palla a centrocampo c’è subito un attacco pericolosa della Spal. Castagnetti apre a destra per Lazzari che trova Floccari al limite ma il suo destro termina di poco alto sopra la traversa di Ujkani. I primi minuti sono favorevoli alla squadra di mister Semplici, che mette sotto pressione la retroguardia nerazzurra. Il Pisa però tiene botta e cerca di rispondere agli estensi. Al quinto minuto un traversone di Longhi termina tra le braccia di Meret. Il cross era indirizzato a Manaj. Un minuti più tardi invece è Masucci a liberarsi al limite dell’area ma la sua conclusione è centrale e facile preda dell’estremo difensore spallino. Tra il 15′ e il 17′ ci prova per due volte Manaj, ma nella prima occasione colpisce di testa con la palla che termina alta sopra la traversa e nella seconda calcia alto con il destro dal limite dell’area.

Alessandro Castaldi – Serie B – Spal – Pisa 04-03-17

Al 20′ però la Spal passa in vantaggio al termine di un triangolo chiuso da Schiattarella che mette in movimento a destra Lazzari il quale opera un traversone da destra laddove c’è l’ex nerazzurro Antenucci che gira con il destro con la palla che termina Nell’angolino alla destra di Ujkani che nulla può: 1-0 per la squadra di Semplici, che prende coraggio anche per il grande incitamento del suo pubblico.

Alessandro Castaldi – Serie B – Spal – Pisa 04-03-17

Al 25′ Capitan Mannini finisce sulla lista dei cattivi ed in diffida salterà la trasferta di Vicenza di domenica prossima. Per il Pisa è un momento sin appannamento, ma la squadra di Gattuso ha la forza di reagire e va caparbiamente alla ricerca del pareggio conquistando in sequenza tre angoli. Al 38′ Golubovic conclude a botta sicura dal dischetto del rigore, ma Vicari si oppone con il corpo deviando in angolo. Al 40′ il Pisa beneficia di un calcio di rigore: cross di Angiulli dalla sinistra, Cremonesi anticipa Manaj con il braccio abbastanza largo toccando con il braccio. L’arbitro ben appostato concede il rigore che Mannini (41′) non fallisce battendo Meret che aveva indovinato la traiettoria del pallone. Pari che fa esplodere il settore ospiti occupato dai tifosi del Pisa, che nei minuti finali mantiene il possesso della partita senz’altro rischiare. Si va al riposo sull’1-1 senza recupero.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia con leggero ritardo ma senza cambi nei due schieramenti. Dopo appena un minuto Costa riesce ad eludere Golubovic e opera un traversone basso, dove al termine di due rimpalli Antenucci conclude con il sinistro: Ujkani si tuffa sulla propria sinistra ed evita un gol fatto, poi Longhi libera l’area con il sinistro. Tabanelli finisce sulla lista dei cattivi per un fallo veniale a centrocampo. Al 5′ la Spal è ancora pericolosa con Lazzari, che scappa via sulla destra, mette dentro un traversone basso trovando Floccari al centro dell’area, il cui tiro a colpo sicuro è respinto con il corpo da Tabanelli. Al 10′ primo cambio nel Pisa: dentro Cani, fuori Manaj. La Spal spinge alla ricerca del vantaggio e mette in difficoltà il Pisa soprattutto sulla destra dove Lazzari fa il diavolo a quattro, ma Longhi e Milanovic a turno riescono a placare l’ansia velocità del numero 29 di mister Semplici. Occasioni vere e proprie non ce ne sono. Il Pisa attende la Spal nell’anima propria tre quarti.

Alessandro Castaldi – Serie B – Spal – Pisa 04-03-17

Al 22′ si fa pericoloso il Pisa con un colpo di testa di Del Fabro su traversone di Mannini. L’azione era scaturita da un azione d’angolo conquistato fa Tabanelli che al 24′ viene richiamato da Gattuso per far posto a Luca Verna. Non tarda ad arrivare la contromossa di Semplici che vuole vincere la partita: dentro Zigoni e fuori Castagnetti al 26′. Al 31′ il Pisa corre un grande pericolo. Mora dalla sinistra mette a sedere Longhi pennella un cross perfetto per la testa di Cremonesi, che da due passi mette alto di poco sopra la traversa. È una Spal che spinge, ma anche il Pisa ci prova qualche minuto dopo quando Gatto subentrato a Mannini qualche minuto prima serve Cani che con il sinistro indirizza la palla verso la porta, ma trova la deviazione di un difensore che gli sporca la traiettoria. I nerazurri conquistarono un paio di corner, ma non riescono a pungere. La Spal cerca di sfruttare le sue qualità ossia la velocità sugli esterni per pescare le due punte di diamante Antenucci – Floccari. Del Fabro finisce Silla lista dei cattivi per un fallo tattico nella tre quarti estense, bloccando quello che poteva essere un contropiede molto pericoloso degli estensi. Al 41′ ultimo cambio per la Spal: dentro Finotto per l’autore del gol ed ex nerazzurro Antenucci. Nel finale c’è tempo per l’ingresso del giovane Ghiglione. Nei tre minuti di recupero il Pisa difende un pareggio preziosissimo.

 

SPAL – PISA 1-1

SPAL (3-5-2): 1 Meret; 23 Vicari, 14 Bonifazi, 6 Cremonesi; 29 Lazzari (91′ 27 Ghiglione), 28 Schiattarella, 20 Castagnetti (71′ 17 Zigoni), 19 Mora, 33 Costa; 10 Floccari, 7 Antenucci (86′ 11 Finotto). A disp. 22 Colussi, 24 Del Grosso, 5 Giani, 2 Gasperetto, 21 Pontisso, 4 Arini, 18 Schiavon. All. Leonardo Semplici.

PISA (4-4-2)1 Ujkani; 24 Golubovic, 27 Milanovic, 15 Del Fabro, 3 Longhi; 7 Mannini (77′ 28 Gatto) 21 Tabanelli (69′ 8 Verna) 6 Di Tacchio, 18 Angiulli; 11 Manaj (55′ 9 Cani) 38 Masucci. A disp. 22 Cardelli, 14 S. Birindelli, 19 Lazzari, 20 Peralta, 23 Zonta, 36 Zammarini. All. Rino Gattuso.

ARBITRO: Valerio Marini di Roma. Ass. Emanuele Prenna di Molfetta e Giuseppe Opromolla di Salerno. Quarto uomo ufficiale Andrea Mei di Pesaro.

RETI: 20′ Antenucci (S), 41′ Mannini (P, rig.)

NOTE: giornata nuvolosa, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Mannini (P), Costa (S), Cremonesi (S)., Tabanelli (P), Schiattarella (S), Del Fabro (P), Longhi (P). Angoli 9-9. Rec. pt 0′, st 3′. Spettatori 8.023.

By