Si torna alla normalità. Martedì scuole, università, uffici pubblici e centri diurni aperti

PISA – Passata l’emergenza a Pisa per la piena dell’Arno. A partire dalle 13.30 circa la Protezione Civile ha emesso un nuovo bollettino per rischio idraulico che declassa a gialla la criticità dell’allerta meteo, fino alle 23.59 di oggi lunedì. Prosegue però il maltempo, prevista una nuova allerta gialla per pioggia e temporali da oggi lunedì fino alle 23.59 di martedì.

Tutti gli idrometri dei fiumi e dei canali toscani al momento sono tornati in condizioni normali, sotto il primo livello di guardia. Solo l’Arno a Pisa e l’Ombrone a Grosseto sono scesi soltanto sotto il secondo livello di guardia e sono quindi sotto osservazione da parte dei servizi regionali.

“Passata l’emergenza – ha dichiarato il sindaco Michele Conti – la città tira un sospiro di sollievo, torna alla normalità e si rimette in moto: abbiamo riaperto al traffico tutti i ponti e i lungarni del tratto cittadino. Le attività commerciali della città accolgono i clienti già dalle ore 12.00. Domani uffici pubblici, scuole e università regolarmente aperte”.

Il Consiglio Comunale previsto per domani martedì 19 novembre per sicurezza è stato comunque spostato a giovedì 21 novembre alle ore 14.30. L’incontro organizzato dall’assessore alla cultura Pierpaolo Magnani con le associazioni culturali della città previsto per oggi, è spostato a martedì 19, alle ore 17.30 presso il Centro espositivo SMS.

SDS APERTA. Martedì 19 novembre saranno regolarmente aperti i centri diurni per anziani e per disabili della Società della Salute della Zona Pisana. Le strutture sono state chiuse nella giornata di oggi (lunedì) a causa dell’allerta meteo per rischio idraulico, che oggi è stata declassata a gialla. Saranno regolarmente aperti anche gli uffici amministrativi di via Saragat.

By