Selex Es: a rischio chiusura le due sedi pisane

PISA – Potrebbe far sentire il suo impatto anche a Pisa il Piano industriale presentato dalla Selex Es, la controllata di Finmeccanica impegnata nello sviluppo di reti radiomobili.

Il piano delineato dall’azienda e discusso ieri  in una riunione convocata dalla Regione da sindacati e istituzioni locali, infatti, prevede la chiusura delle due sedi pisane e il trasferimento dei 43 dipendenti in altre sedi dell’impresa.

“Noi, però, siamo assolutamente d’accordo con il Presidente della Regione Enrico Rossi, per il quale il piano presentato da Selex è totalmente da rifiutare”, ha sottolineato il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi. “Rigettiamo – ha concluso – ogni ipotesi che preveda un forte ridimensionamento aziendale in Toscana e nel territorio pisano e ribadiamo l’importanza e la necessità, per aziende, altamente tecnologiche e dal rilevante capitale umano come Selex di tener conto delle caratteristiche e delle risorse che possono offrire i luoghi d’insediamento e Pisa, anche sotto questo profilo, è una garanzia di possibile crescita per il potenziale del territorio”.

You may also like

By