Scherma. Il pisano Tommaso Ciuti Campione del Mondo Under 20

PISA – Un altra medaglia di assoluto valore si va ad aggiungere al già nutritissimo palmares del ‘Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo’ grazie all’impresa di Tommaso Ciuti che, assieme ai suoi compagni di squadra, si laurea Campione del mondo under 20 di fioretto maschile.

image

Il titolo iridato, conquistato a Tashkent (capitale dell’Uzbekistan) è arrivato proprio durante l’ultimo giorno della competizione ed ha segnato in modo netto la supremazia della squadra italiana e pisana rispetto a tutte le altre scuole straniere. Tommaso Ciuti, Damiano Rosatelli, Francesco Ingargiola e Lorenzo Francella: questi i nomi dei ragazzi del quartetto azzurro che hanno conquistato questa pesantissima medaglia d’oro, frutto di anni di lavoro e di sacrifici.

Il tabellone di eliminazione diretta è iniziato nel turno dei 32 (sedicesimi di finale) con una vittoria nettissima contro la rappresentativa del Qatar (45-12 il punteggio finale) per poi continuare contro l’Ungheria (45-27) e contro un ben più ostico Giappone (45-38). In semifinale invece Tommaso ed i suoi compagni di squadra hanno eliminato la Francia con un netto 45-31 ed hanno così ottenuto l’accesso per il vittorioso incontro per l’oro con la Cina, che è finito con il solito punteggio.

Anche il Commissario Tecnico Andrea Cipressa non ha potuto fare a meno di commentare la vittoria di Tommaso e dei suoi compagni di squadra: “Sono orgoglioso di questa squadra, si tratta di ragazzi che hanno dato una grande dimostrazione di talento, lanciando segnali importanti anche per il futuro del fioretto azzurro. Atleti come questi, infatti, possono riternersi pronti al salto nel settore Assoluti, ma anche di poter rappresentare una speranza in chiave Tokyo2020. Un grazie più che doveroso va ai loro Maestri”.

Ed è proprio Simone Piccini, Maestro del ‘Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo’, ad esprimere la propria soddisfazione per quanto accaduto: “Tommaso si allena con noi da anni e questa vittoria non è altro che il frutto di un impegno portato avanti con la massima serietà da parte di tutti. Che Tommaso avesse i numeri per arrivare veramente in alto lo sapevamo da sempre, oggi, grazie a questa medaglia, ne è arrivata l’ennesima conferma. Complimenti dunque al nostro splendido fiorettista, sperando che questa medaglia non sia che una delle prime di una lunga, lunghissima serie”.

You may also like

By