Sabato olio in cambio di donazioni per la ricerca sul cancro

PISA – Olio extravergine in cambio di donazioni per sostenere la ricerca contro il cancro. Appuntamento al Consorzio Agrario di Pisa, sabato 22 marzo, in occasione dell’appuntamento settimanale con il mercato di Campagna Amica, con l’iniziativa promossa dalla LILT (Lega italiana lotta ai tumori) sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica ed in collaborazione con Coldiretti per raccogliere fondi per finanziare la ricerca di cure contro il cancro ma anche per promuovere, sostenere e sviluppare iniziative di divulgazione sull’agricoltura etica e sulla dieta mediterranea che consentano un corretto stile di vita e concorrano alla prevenzione delle patologie tumorali. coldirettiIl principale prodotto della dieta mediterranea diventa così un importante alleato sia dal punto di vista di un’alimentazione sana, sia della ricerca. Per tutta la mattina, dalla 9 alle 12, nell’ambito del mercato e della Bottega, i volontari della Lilt offriranno ai clienti una bottiglia di olio extra-vergine da olive italiane al cento per cento, in cambio di un contributo per sostenere le attività della Lilt (info su www.pisa.coldiretti.it). Se è vero infatti che il 34% delle neoplasie hanno cause nella scorretta alimentazione è altresì vero che una dieta corretta e ricca di principi nutritivi genuini come quella mediterranea porta ad un drastico calo dell’incidenza di queste malattie, come anche del diabete e delle patologie cardiovascolari. L’olio extravergine d’oliva spremuto a freddo, per esempio, contiene delle molecole chiamate fenoli complessi che alcuni studi pubblicati hanno dimostrato essere soppressori dell’eccessiva espressione di oncogeni nelle cellule umane del cancro del seno. Si è dimostrata anche un’azione preventiva contro lo sviluppo del cancro del colon, grazie alla presenza diidrossitirosolo. “Il nostro – sottolinea Fabrizio Filippi, Presidente Provinciale Coldiretti – è un impegno concreto per la salute degli italiani. Con questa iniziativa che vede la partecipazione di tanti volontari ospitati nei nostri mercati, vogliamo trasmettere a migliaia di cittadini, che ci visitano ogni settimana, la nostra attenzione al cibo di qualità e alla corretta alimentazione.

By