Ritorna l’iniziativa “One Billion Rising” contro la violenza

Pisa – L’associazione “Casa della donna” aderirà alla manifestazione “One Billion Rising”: si tratta di un flash mob internazionale ideato da Eva Ensler, attivista femminista e drammaturga. Tutta la cittadinanza è invitata.

L’iniziativa si terrà il 14 febbraio e si svolgerà contemporaneamente in molti Paesi e città del mondo e d’Italia: sulle note della canzone “Break the chain” migliaia di donne ‘insorgeranno’ e balleranno insieme per dire no alla violenza.

A Pisa il flash mob sarà in Piazza Garibaldi a partire dalle ore 15.30 alle 17.00 e coloro che parteciperanno indosseranno qualcosa di rosso, come vuole la tradizione di One Billion Rising. La parola d’ordine di questa nuova edizione è solidarietà, per lo sfruttamento delle donne, contro il razzismo e il sessismo ancora presente in tutto il mondo.

L’obiettivo della manifestazione è quello di dare rilievo al problema succitato, affinché la cittadinanza e le istituzioni attuino forme di prevenzione e controllo, oltre che politiche sociali ed educative, per contrastare il fenomeno della violenza in ogni sua declinazione.

Carla Pochini, presidente della Casa della donna, dichiara: “Con il flash mob One Billion Rising continuiamo il percorso di sensibilizzazione e impegno contro la violenza sulle donne che si è aperto a Pisa e in tutta Italia lo scorso 25 novembre con la grande mobilitazione Non una di Meno. Proseguiremo quindi a marzo con un importante calendario di iniziative in città e in provincia e soprattutto con il grande Sciopero delle donne che si svolgerà l’8 marzo in tutto il mondo e al quale stiamo lavorando insieme al coordinamento Non una di meno Pisa”.

Alla manifestazione, che ha il patrocinio del Comune di Pisa, hanno già aderito Aied Pisa, Admi – Associazione Donne Dal Mondo, Dim – Donne in movimento, La Collettiva, Rete Educare alle Differenze, assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Pisa, Consiglio cittadino Pari Opportunità.

By