Rino Gattuso: “Qualche errore di troppo, ma la squadra c’è e sta crescendo”

PISA – Da Fabio Cannavaro a Rino Gattuso che dopo l’allenamento congiunto insieme all’amico e collega ha parlato a ruota libera.

di Antonio Tognoli

Guarda il video sulla nostra pagina Facebook

“Abbiamo fatto questo allenamento per dare minutaggio a chi finora ha giocato meno – esordisce Gattuso – anche oggi abbiamo commesso tanti errori ma si vede che la squadra è viva, lotta e sta crescendo. I nuovi hanno ancora bisogno di tempo, comunque abbiamo commesso errori sui gol subiti che non voglio più vedere”.

Gattuso parla del rapporto con Cannavaro: “Io e Fabio ci sentiamo spesso su una chat che abbiamo dei campioni del mondo, è stato un vero capitano, per me è sempre stato un esempio. La bravura calcistica non la scopro certo io, ma insieme a quella c’è anche quella della persona che Fabio è. Andare in Cina è una scelta di vita, si deve coinvolgere la famiglia ed a casa mia moglie ha un certo peso specifico, (ride Gattuso). Io ho allenato in Svizzera ed in Grecia, quando vai a proporre un qualcosa a livello tattico ti guardano come se tu venissi da Marte ma è la forza del nostro calcio”.

Parlando di serie A dice: “La Juve non esprime forse il calcio più bello ma è quella più solida e credo che non si farà sfuggire lo Scudetto. La loro forza è la fame che ancora hanno”.

Gattuso parla di ascesa del calcio giovanile: “La cosa bella è che finalmente il calcio italiano a livello giovanile sta tornando a funzionare, dopo anni che ci limitavamo a scopiazzare gli altri. La scuola di Coverciano è un’ottima scuola, bisogna farla crescere ancora”.

Gattuso ripercorre il suo passato: “Ho avuto la fortuna di fare un altro sport. Ho giocato in una squadra importante come il Milan. Tu dovevi pensare solo all’orario dell’allenamento, al resto pensavano tutto loro. Quegli anni sono stati belli, ma se ci penso mi chiedo che cosa ci sto a fare qua in questo momento. Allora con grande umiltà ho azzerato tutto per fare al meglio il mestiere di allenatore”.

Le domande su chi potrebbe essere l’attaccante del Tianjin imperversano e allora Rino Gattuso chiude con una battuta ironica “La notizia di mercato per Fabio ve la do io: ci portano via Peralta”.

By