Progetto sosta litorale. Fontani: “D’accordo con Pisamo: adesso l’amministrazione comunale ci riceva!”

PISA – La proposta di Pisamo non può che piacerci, visto che è esattamente la nostra proposta presentata all’Ente Parco lo scorso 15 febbraio”. A precisarlo è Fabrizio Fontani, presidente di Conflitorale ConfcommercioPisa

Impossibile non essere d’accordo, è uno dei progetti che abbiamo già discusso nell’ultimo incontro avuto con l’Ente Parco. L’obiettivo è chiaro: incrementare di oltre 400 il numero di posti auto disponibili tra il villaggio Boboba e il campeggio Internazionale, in un tratto di costa caratterizzato da una cronica mancanza di parcheggi, utilizzando al meglio le sei aree a stalli blu già esistenti. La nostra proposta si articola in due alternative: o attraverso l’unione delle suddette aree di sosta, con un intervento minimo in termini di costi e ristretti tempi di realizzazione, attraverso la sola pulizia delle aree che attualmente sono occupate da rovi, ricettacolo di sporcizia e rifiuti; oppure, la realizzazione di un parcheggio temporaneo rialzato su due piani. Se adesso anche Pisamo e l’amministrazione comunale sono d’accordo, noi siamo ben felici di tutto questo. L’importante è che dalle intenzioni si passi ai fatti concreti”.

Esprimiamo disappunto però” – prosegue il presidente Fontani – “sul fatto che da oltre un mese abbiamo richiesto un incontro con gli assessori competenti proprio per parlare del progetto sosta, senza ricevere risposta alcuna. Adesso rinnoviamo pubblicamente la nostra richiesta, considerando che la stagione balneare è alle porte e non c’è più tempo da perdere”.

Fontani chiude con una ultima sollecitazione: “Il prossimo 6 aprile entrerà in vigore il nuovo Regolamento che abolisce l’autorizzazione paesaggistica per gli stabilimenti balneari, escludendo dal vincolo delle Soprintendenze le opere installate sulle spiagge. Un significativo passo in avanti nella direzione della semplificazione e del rilancio della fascia litoranea in una ottica turistica”.

By