Procedure per riavviare e riattivare la Polizia Municipale

Pisa – In consiglio comunale si è discusso della mancanza di un nuovo comandante della polizia municipale.

Durante il Consiglio Comunale, si è discusso dell’interpellanza del Consigliere Buscemi: “Ho evidenziato proprio il ritardo con il quale affrontiamo il problema della mancanza di un comandante dei vigili urbani prima e di quella di uno dei suoi vice adesso con il trasferimento di Migliorini  a Cascina che sta per perfezionarsi.

E’ stato sottolineato che bisognerebbe ripristinare la Polizia Municipale che è “bloccata”e opera in una sede inadatta, nonché riattivata con corsi specifici anche di gestione dei conflitti e rimotivata con strumenti di difesa attuali, ma anche di una fiducia che pare mancare.

“Adesso non è più il momento per il Sindaco di “pensare “ ma di “agire”… Sturm und Drang!” sottolinea il consigliere.
Continua, rivolgendosi a Filippeschi che dice che sono stati lesi i diritti del Comune per quanto riguarda la vicenda dell’arrivo di un nuovo comandante, dicendo “Dobbiamo ricordare che questi diritti sono stati lesi dalla maggioranza del suo partito che governa il paese, che non è più il tempo delle “valutazioni”, ma delle azioni, ma quello di rimandare le scelte  sembra un modus operandi. Pisa non ha più la pazienza di attendere le beghe del PD, interessa invece che i vigili possano contribuire a salvare la nostra città stuprata ogni giorno! La città ci guarda e ci giudica e a Marco Filippeschi dico “ Tocca a te …ancora per poco!”

By