Pro Piacenza – Pisa, al “Garilli” per i nerazzurri il successo è d’obbligo

PISA – Si gioca ormai in giorni e orari diversi. Domani il Pisa affronterà la Pro Piacenza in un orario pomeridiano insolito, le 14.30 (diretta su 50 Canale, canale 12 del digitale terrestre). Contro il fanalino di coda del torneo il successo diventa quasi un obbligo per i ragazzi di mister Braglia dopo il pareggio interno contro la Reggiana, che ha comunque permesso ai nerazzurri di mantenere il primo posto in solitario in classifica.

20140926-192750.jpg

QUI PISA. Mister Braglia potrebbe riproporre la formazione che ha pareggiato contro la Reggiana con una o due varianti rispetto alla gara contro i granata. Finocchio e Frediani sono in ballottaggio per una maglia sulla fascia sinistra con Napoli che potrebbe prendersi una giornata di riposo, così come Iori, che potrebbe essere sostituito da Mandorlini nella zona nevralgica del campo. Ricordiamo che il Pisa è atteso domenica dalla sfida contro il Pontedera e tra due settimane andrà a far visita all’Ascoli. Proprio per questo il tecnico nerazzurro cercherà di centellinare i giocatori in diffida e a rischio squalifica come Iori, Morrone. In difesa invece sembra indispensabile l’apporto di Massimo Paci (anche lui a rischio squalifica). Tuttavia davanti a Pelagotti dovrebbe scendere in campo il terzetto Rozzio, Paci e Sini, che hanno portato l’imbattibilita difensiva a 180′. Sulla fascia destra il tecnico maremmano riproporrà Pellegrini, mentre Misuraca potrebbe svolgere ancora il ruolo di interno di centrocampo. è chiavi dell’attacco saranno ancora consegnate alla coppia Arma – Giovinco.

QUI PRO PIACENZA. Nelle ore scorse la Pro Piacenza ha acquistato l’ex portiere nerazzurro Enrico Alfonso. Tra i pali contro i nerazzurri pero dovrebbe scendere in campo dal primo minuto. Donnarumma. La linea a quattro della difesa dovrebbe essere composta da 4 Bini (classe 1989 ex Mantova) e il mediano adattato Jacopo Silva, piacentino doc. La corsia di destra come sempre avra’ come padrone Castellana, mentre dall’altra parte complice la squalifica di Sane’ mister Franzini potrebbe far esordire un altro diciannovenne, l’italo-argentino Gino Ballarini. Tuttavia in alternativa potrebbe scalare all’indietro rispetto alla sua posizione abituale di interno sinistro il centrocampista Porcino scuola Cittadella, già in gol nelle prime giornate di campionato. Nel reparto nevralgico del campo spazio al rientro dell’estro di Aliboni (classe 1987) prelevato quest’estate dalla Lucchese, supportato dall’ex Sassuolo Schiavini e dall’esordiente Marmiroli nel caso in cui Porcino venga dirottato in difesa. Davanti le due ali saranno verosimilmente a destra il capitano Matteassi (79), alla Pro Piacenza dall’estate 2011, e sull’altro versante Caboni (87), cresciuto nelle fila della compagine sarda della Torres, lo scorso anno a Lucca. Di punta l’esperto attaccante classe 1982, Omar Torri, con trascorsi in serie B con l’Albinoleffe. Occhio pero’ ai subentri di due giovani molto interessanti come l’attaccante centrale Speziale classe 1994 in prestito dalla Primavera del Milan, e l’esterno destro Mella (1993), scuola Inter.

IL PISA IN TV SUL WEB E ALLA RADIO. La gara del “Garilli” tra Pro Piacenza e Pisa sarà trasmessa in diretta a partire dalle ore 14.15 su Canale 50, canale 12 del digitale terrestre. Telecronaca di Aldo Orsini. Flash su Punto Radio (91.6) e Radio Bruno (102.8). Potrette seguire in diretta la gara anche su www.iltirrenogelocal.it/Pisa sul live blog e sul nostro portale www.pisanews.net Diretta streaming su Lega Pro Channel sulla piattaforma www.sportube.com In serata alle ore 22 appuntamento con “Il Rossocrociato” di Massimo Marini su Granducato Tv e alle 23 “La Voce dagli Spogliatoi” su Canale 50.

PRO PIACENZA – PISA, COSÌ IN CAMPO AL “GARILLI” (sabato, ore 14.30)

PRO PIACENZA (4-3-3): Donnarumma; Castellana, Silva, Bini, Ballarini (Porcino); Matteassi. Schiavini, Marmiroli, Caboni; Porcino, Torri, Marmiroli. A disp. Alfonso, Rieti, Mazzocchi, Mella, Speziale, Ravasi, Pasaro. All. Franzini

PISA (3-5-2): Pelagotti; Rozzio, Paci, Sini; Pellegrini, Morrone, Iori (Mandorlini), Misurcaca, Napoli (Finocchio); Arma, Giovinco. A disp. Moschin, Lisuzzo, Dicuonzo, Frediani, Finocchio (Napoli) Mandorlini, Stanco. All. Braglia

ARBITRO: Marinelli di Tivoli

By