Presentato il progetto di Pisa 2025

Pisa – Ripresentato il progetto di riqualificazione del del patrimonio arboreo del Comune. In tutto, compresi gli interventi sul litorale, saranno 287 gli alberi rimossi e 354 quelli ripiantati.

Ieri, 21 Febbraio 2017, presso la sede del Ctp6, in via Contessa Matilde, è stato ripresentato il progetto rivolto a tutti i quartieri di Pisa inerente la riqualificazione del patrimonio arboreo del Comune di Pisa.

Durante la quarta assemblea pubblica per presentare gli interventi erano presenti l’assessore al Verde pubblico Paolo Ghezzi e il dirigente del Comune di Pisa Fabio Daole, architetto responsabile del verde e arredo urbano, che si sono confrontati in modo aperto e amichevole con una rappresentanza dei cittadini residenti nella zona.

L’oggetto del progetto è stata la prsentazione del Masterplan del Verde Pubblico 2016-2015: si tratta di progetto di durata decennale che disegna la Pisa del 2025, vista con 15.500 a 21.500 alberi, da 100 ettari di verde urbano fruibile presenti oggi, tra cui 34 ettari di parchi attrezzati, molti dei quali realizzati negli ultimi anni, e 15 di giardini scolastici, a 150 ettari tra cui 27 ettari di nuovi parchi. Per un investimento totale di 19 milioni di euro spalmati sui 10 anni. 

Nei quartieri del Ctp6 gli interventi previsti riguardano soltanto Porta a Lucca, con l’abbattimento di 6 pini in via Luigi Bianchi e 5 pini in via Rindi, essendo piante malate o pericolanti che verranno sostituite con altre di diversa specie. Al momento gli interventi di ripiantumazione in queste due strade sono sospesi per effettuare prima una riqualificazione delle strade stesse, danneggiate proprio dalle radici superficiali dei pini.

In generale, va tenuto conto anche del fatto che in alcuni casi le zone sono molto fitte e gli alberi eccessivamente vicini per cui le ripiantumazioni non potranno avvenire nello stesso luogo, oppure si piantumeranno specie diverse. L’obiettivo generale è quello di accrescere il patrimonio arboreo della città nel suo complesso.

Anche sul viale delle Piagge, dove sono stati abbattuti 44 alberi malati e sostituiti con 33 posti alla giusta distanza, presto cominceranno i lavori di riqualificazione. 

L’assessore Ghezzi ha sottolineato che il Masterplan permetterà a Pisa, in un futuro prossimo e tra le prime città in Italia, di poter partecipare ai futuri bandi europei per le “Infrastrutture Verdi“, così da poter accedere a fondi europei da utilizzare per migliorare ancora il verde urbano. 

By