Poste italiane: situazione e criticità

Toscana – Privatizzazione di poste italiane. A rischio la sua funzionalità e il suo presidio.

In questi giorni, si discute in parlamento circa la privatizzazione di poste italiane, la più grande azienda di servizi italiana, che è a rischio ovunque. Una struttura alla base e al servizio della collettività e del tessuto imprenditoriale dell’economia del paese è su un campo minato, cretole dallo stato.

L’intento è quello di cambiare le poste in una banca con il rischio di portarla verso la speculazione che causano danni alle economie delle imprese e famiglie.

A discapito di tutti, l’azienda postale non mostra più alcun interesse sul servizio universale, che deve garantire con i propri centri di recapito, sia per le sovvenzioni che riceve dallo stato, sia per rispettare il diritto di cittadinanza ancora vigente.

Il rischio della completa privatizzazione è alto e, di conseguenza, il paese perderà quel poco che resta, dientando ancora più carente.

By