Play-off, per il Pisa una possibilità fantascientifica. Squadra già in vacanza

PISA – Chiariamo subito una cosa: il Pisa à aritmeticamente fuori dalla lotta playoff in quanto, con i suoi 56 punti, non può aspirare ad uno dei due posti destinati alle quarte classificate.

pisa-logo

Anche facendo bottino pieno nelle due restanti partite arriverebbe al massimo a 62 punti ed ad oggi la seconda miglior quarta – l’Alessandria – ne ha già 63 ed esiste una ed una sola fantascientifica ipotesi per la quale potrebbe arrivare terza nel nostro girone, vale a dire che, oltre ad assicurarsi l’intera posta nei citati residui incontri, la Reggiana li perda entrambi e la Spal vada ovviamente a vincere a Reggio all’ultima di campionato, ma dopo aver perso sabato prossimo tra le mura amiche.

Ciò determinerebbe una classifica finale con Pisa e Reggiana a quota 62 punti e la Spal a 61, ma non sarebbe ancora sufficiente per aggiudicarsi la terza piazza. Difatti, poiché ad oggi la differenza reti delle due squadre – discriminante in caso di arrivo a parità di punti, essendosi chiusi con due pareggi gli scontri diretti – vede la Reggiana a +21 ed il Pisa a +12, occorrerebbe che nelle due ipotizzate sconfitte la Reggiana avesse un differenziale negativo di -5 ed il Pisa, viceversa, di +5 (oppure -6 e +4; o -4 e +6, tale insomma da determinare una somma algebrica di +10 a favore dei nerazzurri). Pura fantascienza, come detto, ricordando altresì che se, in altra ipotesi, la Spal dovesse pareggiare il confronto interno con la Pistoiese, si verificherebbe un arrivo a tre al terzo posto a quota 62 che, in virtù della classifica avulsa nei confronti diretti, premierebbe proprio la squadra estense (Spal p. 6, Pisa e Reggiana p. 5).

By