Pisa, in Piazza dei Miracoli la Realtà Aumentata Indossabile in esclusiva mondiale

PISA – Personaggi storici che accompagnano i turisti, animazioni e video che “emergono” dai monumenti e rivelano particolari nascosti e curiosità inedite.

image

A partire dal 24 Aprile, grazie a un progetto in esclusiva mondiale promosso dal Comune di Pisa assieme a Duomo7, società di gestione dei percorsi turistici pisani costituita da Space SpA, Inera srl e Telnet Systems, e ART Glass®/Gruppo Capitale Cultura (oggi unico operatore italiano in questo settore emergente), sarà possibile visitare Piazza dei Miracoli in una maniera unica e immersiva, un mix di video- storytelling e animazioni tridimensionali attraverso videoguide indossabili di ultima generazione, in 3D – gli ArtGlass – per scoprire una nuova dimensione dell’arte.

IL TOUR AUMENTATO DELLA PIAZZA. Noleggiando gli ARtGlass presso l’Info Point creato e gestito da Duomo7, i visitatori potranno essere protagonisti di un vero e proprio tour virtuale attraverso le storie e i segreti di Piazza dei Miracoli. Il percorso prevede 13 tappe tra gli esterni dei monumenti, attraverso le quali si viene guidati in una dimensione unica. Gli Art Glass daranno vita a contenuti animati in relazione al monumento che si sta osservando. La mediazione fra reale e virtuale avviene quindi in tempo reale e consente all’utente di interagire con tutto ciò che lo circonda. Tra gli scenari di visita il benvenuto e la presentazione della piazza, attraverso un effetto “macchina del tempo”, con una serie di info-grafiche “sospese” in aria, che illustrano i principali monumenti e rievocazioni storiche per le quali personaggi in costumi originali dell’epoca appaiono e accompagnano il visitatore. Il servizio sarà presto disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo. Un’ulteriore idea è quella di rendere la visita interattiva e “virale”. Ogni visitatore ha la possibilità di scattare e condividere istantaneamente sul proprio profilo social una foto direttamente dagli occhiali indossati. Si sta lavorando ad uno step ancora successivo: portare il progetto su una dimensione urbana, estendendo la visita con i dispositivi indossabili ai percorsi pedonali urbani Walking in the City.
Il progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione strategica tra ARtGlass® Augmented Reality e Duomo7.

ARtGlass®, la start-up che fa parte del gruppo Capitale Cultura®, ha lanciato nel 2014 la propria piattaforma tecnologica specializzata nella Realtà Aumentata indossabile per i beni culturali. Questo strumento consente una rapida implementazione delle soluzioni per i siti culturali. Due sono le iniziative che hanno dato l’avvio con grande successo a questa esperienza: a San Gimignano con il percorso “Palazzo Comunale, Pinacoteca, Torre Grossa” e a Roma a Palazzo Barberini con la mostra “Da Guercino a Caravaggio”.

Duomo7, società costituita da Space SpA, Inera srl e Telnet Systems, si occupa della gestione dei servizi turistici collegati al progetto Walking in the city Pisa e in particolare dell’ufficio informazioni turistiche in Piazza dei Miracoli. La società, che si propone come partner di tutti gli operatori turistici dell’area pisana, ha fornito tutti i contenuti storico/artistici avvalendosi di personale qualificato e di tutti i contatti con il territorio. Nel progetto sono stati protagonisti infatti operatori culturali locali, tra i quali la compagnia teatrale il Canovaccio e verranno coinvolti in futuro anche i ricercatori del CNR di Pisa, per sviluppare ulteriori funzionalità e servizi.

Fondamentale è stata la collaborazione con il Comune di Pisa che ha fornito materiale essenziale per la realizzazione del prodotto finale, a partire dai i costumi storici usati per le manifestazioni pisane. “Beni culturali, tradizione e innovazione; – dice il sindaco di PisaMarco Filippeschi – l’iniziativa della società che gestisce il nostro punto informativo in piazza dei Miracoli va nella direzione giusta. La Realtà Aumentata per i beni culturali non può non interessare Pisa, anzi. Il fatto poi che lo strumento tecnico si appresta ad utilizzare 5 lingue e la possibilità di estenderlo a tutti i percorsi pedonali di “Walking in the city” ci conferma che la strada intrapresa è quella giusta”. “Dopo le videoguide inaugurate alcune settimane orsono, oggi – dice il Vicesindaco Paolo Ghezzi con delega al turismo – lanciamo a Pisa un servizio nuovo e unico nel panorama mondiale del turismo. La vocazione tecnologica di questa città si accompagna perfettamente alla sua storia e alla sua tradizione e ne esalta i contorni più noti a beneficio di coloro che vorranno visitare il complesso monumentale e proseguire, mi auguro sempre più numerosi, lungo i percorsi turistici di “Walking in the city”.

You may also like

By