Pisa e Lucca molti furti rispetto alla media nazionale

PISA – Lucca e Pisa sono le due città con la più alta escalation di furti. Addirittura con la media peggiore rispetto a quella nazionale. “Anche la Toscana peggiore rispetto alla media nazionale per crimini commessi: sulla questione sicurezza avevamo ragione, la Regione non sta facendo abbastanza per contenere il fenomeno”.

E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali Giovanni Donzelli, Paolo Marcheschi (Fratelli d’Italia) e Marina Staccioli (Gruppo Misto), in seguito alla risposta a un’interrogazione che chiedeva conto dei numeri dei reati in Toscana e del ruolo assunto dall’ Ente regionale in materia.

“I numeri parlano chiaro: i dati diffusi dal Viminale l’estate scorsa, riferiti all’anno 2011, evidenziano un aumento dei reati pari al 5,4% a livello nazionale – dichiarano i consiglieri – e per quanto riguarda la Toscana addirittura del 6,1%”.

Il quadro si fa ancora più preoccupante se consideriamo l’incidenza dei reati denunciati in rapporto alla popolazione. “Sono cinque – sottolineano – le province toscane che si classificano tra le prime venti a livello nazionale: Prato, Firenze, Pisa,
Livorno, Lucca”.

“Lucca e Pisa – aggiungono – guidano inoltre la classifica delle province italiane più colpite per furti in casa, sempre per incidenza sulla popolazione. Ad aumentare sono soprattutto i reati predatori, come furti in abitazione, rapine, borseggi per strada, che alimentano la sensazione di pericolo avvertita dai cittadini”.

 

You may also like

By