Pisa – Benevento: la presentazione della partita e le probabili formazioni

PISA – Rialzarsi subito dopo lo scivolone di Ascoli: questo l’imperativo in casa Pisa. I nerazzurri cercano il pronto riscatto contro il Benevento domani pomeriggio (Arena, ore 14.30) in una partita che rappresenta forse l’impegno più delicato della stagione per gli uomini di mister Ciccio Cozza che dovrà guardare ancora una volta la gara dalla tribuna perché squalificato.

Non ci sarà per la prima volta in questa stagione Rachid Arma e Jevren Kosnic, oltre a Mingazzini. In dubbio Louise Parfait che scioglierà le ultime riserve all’ultimo momento. Alla lunga lista degli infortunati si aggiunge il portiere Maurizio Pugliesi che dopo l’allenamento di venerdì mattina ha subito un infortunio ad una spalla. In panchina contro il Benevento andrà dunque Davide Adornato.

LA SITUAZIONE. Il settore che sarà meno rivoluzionato sarà sicuramente la difesa. Davanfi a Provedel ballottaggio Crescenzi – Rozzio con il primo favorito al secondo per un posto al fianco di Goldaniga. Sugli esterni del pacchetto arretrato confermati Pellegrini a destra e Sabato a sinistra. A centrocampo i dubbi maggiori. Mister Francesco Cozza in settimana ha provato il 4-2-3-1 con Parfait e Sampietro in mediana. Il tecnico calabrese potrebbe optare per uno schema con Mannini largo a destra, Giovinco tra le linee e Martella a sinistra con Francesco Forte unica vera punta, rinunciando dunque inizialmente a Napoli. Se Cozza invece non disporrà inizialmente di Parfait spazio a Cia sul settore sinistro del campo in quello che sarebbe un 4-3-3 con Mannini e Sampietro a completare la zona nevralgica del campo. Ed il tecnico nerazzurro con questo schema di gioco potrebbe fare a meno dal primo minuto di Martella, con Giovinco a ridosso delle due punte Napoli e Forte.

QUI BENEVENTO. Anche la formazione campana (che stamani ha effettuato la rifinitura al Bui di San Giuliano Terme) non si presenterà all’Arena con la formazione al completo. Molte le defezioni per mister Brini che non ha ancora ottenuto un successo lontano dal “Vigorito”. Non ci saranno il portiere Baiocco e Agyei infortunati, oltre a Di Piazza, De Risio, Espinal e Dicuonzo, che non sono nemmeno partiti per la Toscana. La formazione di Brini si schiererà con un 4-2-3-1. Sono molti però i dubbi legati all’utilizzo di alcuni giocatori. In difesa due ballottaggi tra il pisano Signorini, figlio del compianto Gianluca, che potrebbe partire titolare in quello che è stata per anni la casa di suo papà. Brini sta pensando seriamente di schierarlo dal primo minuto al posto di Padella, che domenica ha realizzato il pareggio contro il Frosinone. L’altro dubbio riguarda l’impiego di Celjak che domenica pur non giocando nel suo ruolo ha fatto un figurone o tornare all’utilizzo di Ferretti che andrebbe a destra nel suo ruolo naturale. A copertura della difesa spazio a Doninelli e Davi con Negro Guerra e Melara a sostegno dell’unica ma pericolosissima boa d’attacco Felice Evacuo. Previsti una cinquantina di tifosi dalla lontana Campania per assistere al match di oggi dell’Arena.

PISA BENEVENTO: LE PROBABILI FORMAZIONI

PISA (4-3-3): Provedel; Pellegrini, Goldaniga, Crescenzi, Sabato; Mannini, Sampietro, Cia; Giovinco, Forte, Napoli. A disp. Adornato, Rozzio, Caputo, Simoncini, Martella, Bollino, Favasuli. All. Massimo Innocenti (Cozza è squalificato)

BENEVENTO (4-2-3-1): Piscitelli; Celjak, Mengoni, Signorini, Som; Doninelli, Davi; Negro, Guerra, Melara; Evacuo. A disp. Zummo, Ferretti, Campagnacci, Padella, Di Deo, Mancosu, Montiel. All. Brini.

ARBITRO: Piccinini di Forlì (Ass. Baccini – Galetto)

20140315-150424.jpg

By