Pisa- Barletta il commento del match. Non basta un grande Perez: è 2-2

PISA – Non basta un grande Perez al Pisa per sconfiggere un Barletta rimasto in dieci dal 10′ della ripresa. Nei minuti finali quando la vittoria sembrava ormai acquisita La Mantia realizza il gol del 2-2 con un diagonale. Giornata quasi estiva all’Arena. Buona la presenza allo stadio nonostante i soliti “divieti” e la chiusura dello storico “curvino” tristemente vuoto. In Curva Sud a rappresnetare il Barletta sette stoici tifosi. Il Pisa si schiera con la consueta casacca nerazzurra, Il Barletta a sua volta risponde con i suoi colori sociali, il bianco e il rosso.

Il primo tempo. Pronti via e il Barletta è subito pericolo con la conclusione del numero undici Carretta che sfila sul fondo. Ma al primo affondo (3′) il Pisa passa in vantaggio. Rizzo serve in corridoio perez che di forza salta Mazzarani entra in area e in diaginale con il destro trafigge Pasquale Pane: 1-0. Il Barletta però reagisce subito. Rozzio sbaglia in fase di appoggio dando a Ferreira la possibilità di attaccare in campo aperto, ma il sinistro del giocatore con cartellino del Napoli termina di un soffio a lato. Al 7′ prima ammonizione del match per Colombini. La partita non è spettacolare e si gioca prevalentemente a centrocampo. Il Pisa si rivede dalle parti dell’area di rigore del Barletta al 21′ con un tiro dal limite di Barberis che termina sul fondo. Al 27′ finisce sulla lista dei cattivi anche Andrea Sbraga. Il Barletta va prima vicino al gol al 28′ con un colpo di testa di Barbuti su punizione da sinisrtra del giovane Dezi e poi al 30′ quando lo stesso Barbuti si presenta solo davanti a Sepe, forse dopo aver commesso fallo su Rozzio che rimane  a terra, ma l’estremo difensore nerazzurro ribatte con il corpo il suo tiro ravvicinato. Al 35′ primo ammonito anche nelle file del Barletta: Meduri. Al 38′ sinistro dal limite di Benedetti con Pane P. che blocca a terra. Al 41′ il Barletta perviene al pareggio. Cross da destra di Calapai sporcato, con Sepe che respinge male e corto sui piedi di Barbuti che appoggia comodamente in gol nella porta sguarnita. Il Pisa prova a rispondere subito con il suo uomo migliore, Perez che in piena area con il destro impegna Pasquale Pane che respinge. Con questa azioen e senza recupero si chiude la prima frazione di gara.

Il secondo tempo. La ripresa inizia senza variazioni da parte dei due tecnici, rispetto agli assetti iniziali. I primi minuti sono caratterizzati dai molti falli ed il gioco, molto spezzettato ne risente. All’8′ viene ammonito nelle file del Barletta Piccinni. Al 7′ ci prova Buscè dal limite con un tiro al volo, blocca Pane. Al 10′ il Barletta rimane in dieci per l’espulsione di Piccinni che si becca il secondo giallo in pochi minuti per un fallo a centrocampo. Mister Novelli corre ai ripari, dentro Molina, fuori Ferreira. Pane invece gioca la carta Gatto che rileva Sbraga con Buscè che va a fare il centrale di difesa come nell’ultimo scorcio di gara ad Andria. Il Pisa attacca e va vicino al gol con Perez (23′) che salta anche Pane, ma sulla linea salva Mazzarani. Poco dopo ci prova Rizzo dal limite, palla alta sopra la traversa. Al 26′ è ancora Pisa. Cross di Tulli e Perez gira ancora a rete, con Pane P. che respinge e Gatto nelle vicinanze non ce la fa a ribadire in gol. Al 29′ mister Pane si gioca anche la carta Scappini, che va a rilevare Rizzo. Al 35′ è ancora Perez ad avere la palla del 2-1, ma il suo destro è respinto con il corpo da Pane P.. Occasione ghiotta fallita dal centravanti nerazzurro. Il Pisa insiste nell’assalto al Barletta in dieci e che si rintana all’indietro. Al 39′ ci prova anche il nuovo entrato Fondi dal limite, palla ampiamente a lato. Al 42′ cross dalla sinistra di Benedetti, Scappini mette alto. Ma al 43′ arriva il 2-1. Favasuli ci prova dal limite ma ne vien fuori un passaggio per Perez che a tu per tu con pane lo trafigge con un sinistro rasoterra sul primo palo: 2-1 con la Curva Nord che esplode. Ma non c’è tempo neanche per esultare che al 44′ La Mantia con un diagonale che prima incoccia il palo pareggia: 2-2 e doccia fredda per i tifosi. Nei quattro minuti di recupero non succede niente. Il Pisa esce dall’Arena con un punto.

You may also like

By