Pisa alla ricerca della terza vittoria consecutiva. La presentazione della partita e le probabili formazioni

PISA – Contro il Gubbio per centrare la tris di vittorie consecutive. Questo l’obiettivo del Pisa domani (Arena 14.30) anche se non sarà una partita facile per gli uomini di mister Ciccio Cozza che dovra’ affrontare questo impegno con gli uomini contati, al cospetto di una squadra che vuole vendicare due sconfitte consecutive.

LA SITUAZIONE. Non ci saranno Martella e Favasuli Crescenzi e Simoncini. Sono diciotto i convocati per il match contro gli umbri. Cozza riproporrà presumibilmente il medesimo assetto visto a Pagani, il 4-3-3, con una sola variazione rispetto alla squadra scesa in campo al “Marcello Torre”: Kosnic al posto di Rozzio. Quest’ultimo sarà dei convocati ma in settimana è stato colpito da un attacco influenzale e quindi il mister nerazzurro opterà per il difensore serbo che rientra dalla squalifica. Davanti a Provedel agiranno dunque Pellegrini e Sabato sugli esterni, mentre al centro del pacchetto arretrato spazio a Goldaniga e appunto Kosnic. Centrocampo a tre con la conferma di Parfait, Mingazzini e Cia e attacco formato da Mannini, Arma e Napoli. Un assetto che ha iniziato a dare i suoi frutti in una lenta ripresa nelle ultime tre gare.

QUI GUBBIO. Se il Pisa manterrà il suo modulo il Gubbio di mister Roselli reduce da due sconfitte consecutive cercherà di invertire la tendenza cambiando assetto di gioco, presentando la difesa a quattro e schierando all’Arena un 4-4-2. Il tecnico subentrato a Bucchi dovrà rinunciare a Moroni, Falconieri e forse anche a Baccolo che è tornato solo venerdì ad allenarsi. Gli umbri imposteranno la gara per non prenderle agendo di rimessa. Davanti a Pisseri (nerazzurro mancato due stagioni fa) agiranno l’ex nerazzurro Bartolucci (a Pisa nella gestione Mian-Gentili da gennaio a giugno). Ballottaggio Ferrari – Tartaglia per il ruolo di centrale in mezzo alla difesa da affiancare a Radi con l’esperto Giallombardo a sinistra. A centrocampo ci sarà il ritorno di un altro ex nerazzurro dopo l’infortunio, Boisfer, sulla linea mediana che verra schierato accanto ad Addae con Caccavallo (autore del gol vittoria all’andata) a destra e Malaccari sul settore sinistro del campo. Non è escluso però l’utilizzo di Malaccari a destra per far posto sul settore sinistro a Belfasti. In attacco tre giocatori si giocano due maglie: Schetter (affrontato lo scorso anno dal Pisa con la maglia del Latina) e Luparini sono favoriti su Falzerano (in prova al Pisa in estate tre stagioni fa).

LE PROBABILI FORMAZIONI

PISA (4-3-3): Provedel; Pellegrini, Goldaniga, Kosnic (Rozzio), Sabato; Parfait, Mingazzini, Cia; Mannini, Arma, Napoli. A disp. Pugliesi, Caputo, Rozzio, Sampietro, Forte, Bollino, Giovinco. All, Francesco Cozza

GUBBIO (4-4-2): Pisseri; Bartolucci, Ferrari, Radi, Giallombardo; Caccavallo, Boisfer, Addeo, Malaccari; Schetter, Luparini. A disp. Gozzi, Tartaglia, Laezza, Saar, Damiano, Belfasti, Falzerano. All. Giorgio Roselli

ARBITRO: Formato di Benevento

20140301-145954.jpg

You may also like

By