People Mover, rimossi i primi ottocento metri dei vecchi binari della linea ferroviaria

PISA – I primi ottocento metri di binari sono già stati rimossi come può rendersi conto anche visivamente chiunque si trovi ad attraversare l’ormai ex passaggio a livello di via Sant’Agostino o a passeggiare lungo sotto la pensilina della stazione di Pisa Aeroporto. Gli altri saranno tolti nei prossimi mesi. Proseguono come da cronoprogramma i lavori di rimozione del tracciato ferroviario dell’ormai ex linea di collegamento fra il “Galilei” e la stazione centrale, a cura delle Ferrovie dello Stato e attualmente in corso.

Sono iniziati dallo scalo aeroportuale perché è proprio da lì che, nell’arco di un paio di mesi si aprirà il cantiere del Pisa Mover, la navetta elettrica “superveloce” che sostituirà il “trenino” garantendo collegamenti aeroporto-stazione con corse a distanza di dieci minuti l’una dall’altra e portando benefici anche alla mobilità a San Giusto dato che si ridurranno i collegamenti su gomma sulle strade del quartiere e soprattutto migliorerà la viabilità grazie alla realizzazione di tre rotatorie (due lungo via Sant’Agostino e una all’incrocio fra le vie Pardi, dell’Aeroporto e Fratelli Antoni), la riqualificazione delle vie Pardi e dell’Aeroporto, l’eliminazione del passaggio a livello di via Sant’Agostino, l’allargamento di via Zucchelli e soprattutto la realizzazione di una pista ciclabile di 1,5 chilometri, che collegherà il parcheggio scambiatore con Piazza Giusti passando dall’aeroporto e un parco urbano di 12.300 metri quadrati lungo la stessa via Zucchelli, tutte opere finanziate con le risorse destinate al Progetto “Pisa Mover”.

binari people mover

Entro la fine di marzo le ditte che si sono aggiudicate la gara per la realizzazione dei lavori consegneranno la progettazione esecutiva e poi, se non ci sarà bisogno di fare modifiche, entro il mese di aprile comincerà l’allestimento del cantiere.

By