Partiti i lavori per lo sfondamento di Via di Norvegia

PISA – Sono partiti i lavori per lo sfondamento di via Norvegia che sarà così collegata a via di Padule. Un investimento dell’Amministrazione Comunale di circa 350mila euro che permetterà agli abitanti di avere un altro sbocco dato che finora l’unica entrata nella zona era da via di Cisanello.

Marco Filippeschi

L’intervento, della durata di sei mesi, è stato assegnato tramite bando di gara alla ditta Effepi. Dopo la demolizione delle baracche abusive che sorgevano nell’area, lunedì sono stati consegnati i lavori alla ditta ed è subito partito il cantiere

Il collegamento sarà lungo circa 160 metri e sarà completo di nuova illuminazione, pista ciclabile, marciapiedi e fognatura bianca. I lavori iniziano preparando il terreno con il taglio degli alberi e il livellamento. Sarà poi preparato il sottofondo della larghezza di 12 metri: prima lo scavo di 70 cm, poi la posa in opera di tessuto non tessuto, 10 cm di sabbione e 60 cm di stabilizzato.

Strada, pista ciclabile, marciapiede e isole spartitraffico – La strada sarà larga 6,50 metri, e avrà le zanelle ai lati. La nuova pista ciclabile, della larghezza di 3 metri, sarà colorata e poi separata dalla strada con un apposito cordolo. I nuovi marciapiedi, larghi 1,50 metri, saranno composti da masselli autobloccanti con finitura in quarzo, posati su un massetto armato con rete elettrosaldata. All’innesto tra via Norvegia e via di Padule saranno realizzate le necessarie isole spartitraffico.

Fognatura bianca e illuminazione – La strada avrà una nuova fognatura bianca (per raccogliere l’acqua piovana), per tutta la sua lunghezza, realizzata in PVC ad alta resistenza e collegata a 30 nuovi pozzetti con griglia di raccolta. La nuova illuminazione pubblica, composta da 8 pali della luce, sarà a led

You may also like

By