Operazione Natale sicuro Controlli della Polizia Municipale a minimarket, attività in zona Stazione, sequestri di merce alimentare, di giocattoli non a norma

PISAPolizia Municipale impegnata su più fronti durante il periodo natalizio, soprattutto nei controlli a giocattoli e merce alimentare venduta dalle attività commerciali in zona Stazione.

Polizia Amministrativa, Nucleo Stazione e di Sicurezza Urbana, insieme ai Carabinieri dei NAS di Livorno, hanno effettuato un’ispezione in alcuni minimarket, per verificare le condizioni igienico sanitarie e il corretto stato di conservazione degli alimenti, oltre al rispetto della normativa europea sulla etichettatura. Durante i controlli sono state accertate e contestate violazioni in merito a diverse irregolarità, che hanno portato al sequestro della merce alimentare esposta in vendita e all’applicazione di una sanzione di mille euro a carico del titolare.

In via Vespucci la Municipale ha provveduto a controllare un’altra attività commerciale, per verificare il rispetto delle normative europee in merito ai giocattoli posti in vendita. Sono stati sequestrati in totale 235 pezzi, sprovvisti del regolare marchio CE e riscontrati come nocivi per la salute. Oltre al sequestro, che ha completamente svuotato il negozio, al titolare è stata applicata una sanzione di 3 mila euro.

Scoperto inoltre il sesto laboratorio del falso in città. La squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale ha trovato, all’interno di un appartamento in zona Cisanello, l’ennesimo laboratorio per la produzione di capi di abbigliamento contraffatti. Grazie all’opera di indagine portata avanti dalla Municipale, nel laboratorio sono stati rinvenuti, oltre alla macchine da cucire e altra attrezzatura, migliaia di marchi, diverse decine di capi di abbigliamento pronti per essere venduti, altri in fase di preparazione e oltre 115.000marchi riportanti i loghi delle più importanti case di moda, pronti per essere applicati su scarpe, maglie, giacche, pantaloni, borse, cinture. Nel laboratorio sono ancora in corso accertamenti per risalire all’intera filiera del falso, ma, dalle indagini emerge il coinvolgimento di diverse decine di persone, tutte di nazionalità straniera, tra titolari di negozi, operatori del commercio ambulante operanti a Pisa e provincia, ma anche provenienti dalle province vicine come Lucca e Livorno, e persone che effettuavano frequenti viaggi in Cina. Gli agenti del nucleo di Polizia Giudiziaria sono intervenuti dopo una lunga attività investigativa, che ha visto numerosi appostamenti, pedinamenti e altri strumenti di indagine, partita a seguito di alcune segnalazioni da parte di residenti della zona, insospettiti da un improvviso aumento nel passaggio di persone in entrata ed uscita dall’appartamento, che stava diventando probabilmente base logistica per il confezionamento di numerosi capi di abbigliamento contraffatti.

Infine, rispetto alle nove attività commerciali che nei giorni scorsi sono state multate per l’irregolare occupazione del suolo pubblico, la Municipale ha provveduto in questi giorni a verificare il rispetto della chiusura comminata tramite specifico verbale, ed ha proseguito con l’azione di controllo, verificando e sanzionando altre sette irregolarità, riferite sempre a locali e attività del centro storico.

“Nel periodo delle festività natalizie – commenta l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – abbiamo intensificato i controlli su tutti i fronti della sicurezza. Ispezioni e sequestri nelle attività commerciali in zona Stazione, indagini per contrastare il mercato della merce contraffatta venduta abusivamente, sequestri di giocattoli nocivi per la salute, controlli alle attività commerciali per il rispetto dei limiti di occupazione del suolo pubblico, che hanno già portato alla chiusura di sei locali in questo weekend. Grazie a tutte le misure messe in atto e all’intenso lavoro della Polizia Municipale, stiamo diffondendo con fermezza il messaggio che nella nostra città non c’è posto per abusivismo, illegalità, degrado e mancato rispetto delle regole. Stiamo portando avanti quotidianamente questo lavoro con determinazione e costanza, prevedendo controlli e operazioni che agiscono a 360° su tutti i fronti, per arrivare a fare di Pisa una città sempre più sicura e accogliente.”

By