Operazione “Mare Nostrum”: salvato il profugo Martial

Pisa – Il profugo Martial salvato dalle coste di Lampedusa grazie a “Mare Nostrum”. Tra i 40 destinati alla provincia di Pisa, Martial è il primo.

Martial è uno dei 380 profughi, che fanno parte del gruppo di oltre 2.000 persone salvate il 18 marzo 2014 grazie all’operazione ‘Mare Nostrum’, che ha evitato l’ennesima strage. Martial è stato uno dei 40 profughi destinati alla provincia di Pisa, accolti pochi giorni dopo, il 21 marzo, in due strutture all’interno del Parco di San Rossore e gestiti dalla cooperativa Paim.

Martial è il primo del gruppo a cui è stato concesso lo status di rifugiato, e che ha potuto dare il via alle pratiche di ricongiungimento alla sua famiglia, pratiche che si sono dimostrate molto lunghe e complesse.

La sensibilità e l’amore per la sua famiglia, ha fatto sì che  Martial abbia messo da parte, grazie al tirocinio presso Paim, la somma per il viaggio di sua moglie Kumba e dei suoi bambini, Awa di 6 anni e Mustapha di 4. Ma purtroppo il denaro, una volta giunto a destinazione, è stato rubato, lasciando tutti nello sconforto. Paim, messa a conoscenza della triste vicenda, ha deciso di sostenere le spese per i biglietti verso l’Italia della donna e dei bambini. Sabato scorso, finalmente, la famiglia si è riunita, ed è una gioia vedere finalmente il sorriso sui volti di tutti.

By