Nuova pista ciclabile via Matteucci-Ospedale, al via i lavori

PISA – Entro pochi giorni partiranno i lavori per la costruzione della pista ciclabile che collegherà il centro forum di via Matteucci con l’ospedale di Cisanello.

Un investimento di 600mila euro, finanziati al 40% dal contributo della Regione Toscana in quanto progetto vincitore del bando regionale per la Ciclabilità in Ambito Urbano del 2015, e il resto dal Comune di Pisa. «Prosegue l’impegno per le infrastrutture della mobilità sostenibile, il prossimo passo sarà mettere in sicurezza ciclisti e pedone sul ponte della Vittoria – commenta l’assessore alla mobilità Giuseppe Forte – La città cresce e sta crescendo l’attenzione alla sostenibilità, la stessa che rende le città, migliori e più attrattive per famiglie, giovani, imprese. Grazie a quest’opera sarà possibile arrivare in totale sicurezza in bicicletta all’ospedale di Cisanello che ogni giorno ospita migliaia di persone e per questo ci auspichiamo anche un progressivo maggior utilizzo della bicicletta».

Il cantiere riguarda uno sviluppo lineare di 1650 metri: da via Matteucci, dove arriva la pista già esistente, verso via di Cisanello, da qui svolta a sinistra in via di Padule e poi a destra in via Bargagna dove all’altezza della svolta per via Frascani la nuova pista in sede protetta si aggancerà alla pista già esistente. Alla rotonda tra via Bargagna e via Manghi sarà realizzato un attraversamento ciclabile e il collegamento alla pista di via Lutero che sarà allargata. Il percorso dalla sede dei VVFF fino all’ospedale di Cisanello, sarà colorato. «Con l’occasione verrà realizzata la rotatoria tra via Nenni e via Matteucci, che comporterà l’eliminazione del semaforo e la fluidificazione del traffico – spiega l’assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli – Verrà inoltre risistemata la rotatoria all’incrocio tra via Cisanello, via di Padule e via Maccatella, e ripreso il viottolo che conduce al cimitero di San Michele».

Il progettista e direttore dei lavori è l’architetto Marco Bertini di Pisamo, il RUP l’ingegner Alessandro Fiorindi, sempre di Pisamo, il responsabile dei lavori per la sicurezza il geometra Allegretti di LARES. La ditta vincitrice dell’appalto è Forti spa, il cantiere durerà circa due mesi.
Durante i lavori sarà sempre consentita la percorribilità della strada: ci sarà solo il restringimento della carreggiata, da due a una corsia, all’altezza del cantiere. Per minimizzare i disagi al traffico, soprattutto per quanto riguarda i lavori per la nuova rotatoria, si lavorerà anche di notte.

By