Nel week-end doppio appuntamento con la Scuola di musica Buonamici di Pisa

PISA – I concerti di metà anno della Scuola di Musica “G. Bonamici” di Pisa stanno ormai volgendo al termine.

Come è ormai tradizione, tutto il mese di febbraio ha visto susseguirsi i saggi delle classi della Scuola, dai piccoli dello strumento propedeutico fino alle musiche d’insieme, e ben tre serate dedicate al canto moderno. Per concludere degnamente queste esibizioni, la Scuola farà visita, domenica prossima 5 Marzo, all’ExWide di via Franceschi, dove metterà in scena una vera e propria kermesse a partire dalle ore 21. Aprirà un atteso ritorno: dopo un periodo di riorganizzazione dell’organico, sarà di nuovo di scena il Libero Coro Bonamici, con novità di repertorio e nuovi arrangiamenti, nella migliore tradizione della bravissima direttrice Ilaria Bellucci, specialista nel costruire quelle architetture vocali che sono ormai la firma del suo coro. Non sarà l’unico momento dedicato al repertorio vocale. Potremo infatti ascoltare anche altri gruppi vocali e cantanti solisti della stessa Bellucci, e un gruppo vocale assolutamente glamour, le Soundusk, cinque giovani e brave interpreti degli arrangiamenti vocali realizzati dalla direttrice Angelica Ditaranto. Seguiranno le esibizioni delle musiche d’insieme di Danny Crews e del nuovissimo laboratorio di arrangiamento jazzistico tenuto da Beppe Scardino, che ha messo a disposizione della Scuola Bonamici la sua esperienza di arrangiatore maturata con nomi del calibro di Virginiana Miller, Gianluca Petrella, Bad Love Experience, Bobo Rondelli e John De Leo. Concluderanno la serata gli allievi di pianoforte jazz e contrabbasso jazz rispettivamente di Piero Frassi e di Nino Pellegrini. Nella migliore tradizione della pratica jazzistica, faranno l’un l’altro da supporto alle loro esibizioni, suonando insieme in un vero e proprio set dedicato specificamente agli standard e all’improvvisazione.

Sabato 4 marzo, presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno Pinocchio nella pancia della balena, a Livorno

Sabato 4 marzo un altro evento vedrà protagonista la Scuola Bonamici. Saranno impegnati gli allievi che frequentano il dipartimento Suzuki della Scuola, insieme a quelli dell’Istituto Musicale “P. Mascagni” di Livorno. Alle ore 17  presso la Sala del Mare del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, in Via Roma 234 a Livorno, si esibiranno bambine e bambini dai 3 ai 10 anni in un concerto da non perdere dal titolo “Pinocchio”, nel corso del quale verranno presentate dai piccoli esecutori musiche ispirate al personaggio di Pinocchio, coordinati come sempre dalle loro insegnanti Elisabetta Casapieri e Irene De Santi. Un’occasione coinvolgente per conoscere il percorso formativo musicale con metodo Suzuki (dal nome del maestro giapponese che lo ha ideato), che vede l’apprendimento della musica secondo lo stesso criterio della lingua madre e quindi attraverso il uso quotidiano con la pratica in forma di gioco, insieme ai genitori, e per ascoltare le più note arie dedicate a Pinocchio… davanti ad una vera balena! Voce recitante Luca Brunelli Felicetti, direttore della Scuola di Musica Bonamici, nel ruolo di un Geppetto narratore. Pianista accompagnatore: Moises De Santi.

La scuola. La scuola di musica Bonamici, intitolata al maggiore compositore pisano del ‘900, noto soprattutto per la sua attività didattica, è uno dei principali punti di riferimento per l’istruzione musicale nella provincia di Pisa e – per gli studi musicali non contemplati nei conservatori limitrofi – in tutta la costa toscana. La scuola comprende dipartimenti di musica antica, barocca e medievale, contemporanea, jazz, etnica, pop e classica, nonché musiche per l’Infanzia e musicoterapia, con programmi di lavoro specifici, di base e avanzati, incentrati sulla musica di insieme e sulle più moderne concezioni didattiche. Le iscrizioni restano aperte tutto l’anno.

La Scuola di Musica Bonamici ha sede in via Cuoco, presso “I Passi”.
Tel. 050 540450 Cell. 348 0414547 – Info: www.scuolabonamici.it

By