Mercato Via Paparelli: gli operatori chiedono lo spostamento in via Bargagna

PISA – Affari costantemente in calo, perdurante stagnazione dei consumi, turnover sempre più accellerato, concorrenza sleale degli abusivi.

federico pieragnoli

Davanti a questo scenario, gli operatori del mercato di via Paparelli non intendono rassegnarsi al declino. E rilanciano, con una proposta rivolta direttamente all’assessore al commercio Andrea Ferrante. A parlare è Franco Palermo, presidente del sindacato Fiva ConfcommercioPisa: “Chiediamo la disponibilità dell’amministrazione comunale al trasferimento in via sperimentale del mercato da via Paparelli a via Bargagna, zona di Cisanello, esclusivamente nel giorno di mercoledì. Ormai siamo ad un punto in cui, anche con la bella stagione, è diventato molto difficile fare affari, da qui l’idea condivisa da buona parte degli operatori, di cercare una sede alternativa”.

Palermo spiega il perché di via Bargagna: “La zona è molto frequentata e la strada è ampia. Non ci sarebbero disagi per i normali flussi di traffico, si tratterebbe di occupare un tratto di circa 800 metri. Consideriamo questa una ottima opportunità per non far morire i 240 banchi del mercato di via Paparelli”.

Un mercato che, soprattutto con l’arrivo della bella stagione, è foriero di molti problemi. Palermo ne enumera tre: “La polvere che si alza dal parcheggio è qualcosa di indecente, inaccettabile per i clienti e per stessi gli operatori. L’invasione ormai consueta di abusivi di merce contraffatta, che vendono tranquillamente a fianco dei nostri banchi è una piaga costante. Infine, denunciamo la strutturale carenza di un sistema di illuminazione adeguato, che oggi manca completamente e che a noi operatori costa molti soldi”.

You may also like

By