Matrimoni a San Giuliano Terme. Dato in crescita anche nel 2019

SAN GIULIANO TERME – Si conferma anche in questo 2019 la tendenza che vede i matrimoni nel Comune di San Giuliano Terme in crescita.

Nel 2019, fino a metà novembre, si registrano 80 cerimonie a fronte delle 78 complessive del 2018, che a sua volta furono ben 15 in più rispetto al 2017.

“Segno che il nostro territorio rappresenta anche su questo fronte un’attrazione – commenta il sindaco Sergio Di Maio –. Oltre alla crescita delle attività attorno ai matrimoni, come ad esempio i servizi di catering, confermiamo come la scelta presa due anni fa di ridurre le tariffe sia per i residenti che per chi viene da fuori si sia rivelata azzeccata. Un plauso ai dipendenti dell’ufficio dello stato civile, che con professionalità svolgono il proprio lavoro al servizio dei cittadini”.

Nello specifico, un matrimonio di domenica in villa è sceso da 750 a 450 euro per i non residenti. Per i residenti si è passati invece da 650 a 350 euro, ed è sufficiente che uno solo dei due sposi sia cittadino di San Giuliano Terme.

Per quanto riguarda la Sala Niccolini, il costo più alto per un non residente ammonta a 270 euro per la domenica, che diventano 180 se si risiede nel territorio comunale.

Infine, degli 80 matrimoni celebrati nel 2019, 28 hanno avuto luogo in Sala Niccolini, 48 in villa, 4 nell’ufficio del sindaco.

La novità del 2019 riguarda proprio i matrimoni celebrati nell’ufficio del sindaco: adesso è possibile sposarsi anche di pomeriggio il martedì e il giovedì dalle 15 alle 16.

By