Luca Nannipieri: “La Città del Teatro si apra ai raduni Movimenti religiosi”

CASCINA – L’assessore alla cultura di Cascina Luca Nannipieri apre agli appuntamenti dei Movimenti Religiosi alla Città del Teatro di Cascina.

“Apriamo la Città del Teatro e della Cultura ai raduni dei grandi movimenti religiosi, da Comunione e Liberazione ai Focolarini, dal Rinnovamento nello Spirito Santo all’Azione Cattolica. Regolarmente la Città del Teatro e della Cultura viene utilizzata per incontri con la CGIL o altri sindacati. Va bene. Ma perché, in un luogo di cultura, si può parlare di salari e non di Gesù Cristo? Perché, in un luogo di cultura, si può parlare di scioperi e non di ciò che rende o vorrebbe rendere eterna la nostra anima? Perché in un luogo di cultura, si possono fare incontri su Sergio Cofferati e non su San Benedetto o don Giussani o Chiara Lubich? Ovviamente la Città del Teatro non ha gli spazi per ospitare manifestazioni internazionali che riuniscono decine di migliaia di persone, come il Meeting di CL a Rimini. Ma incontri regionali o provinciali dei grandi movimenti religiosi, frequentati da tantissimi giovani animati dalla fede possono essere ospitati. Anche i movimenti più laici possono e debbono essere accolti. Ciò che ci interessa è mettere a fuoco l’esperienza umana. La Città del Teatro e della Cultura possiede ampi parcheggi, stazione dei treni vicina, l’autobus si ferma davanti, ha sale conferenze, sale proiezioni, ristoranti, è geocentrica rispetto a Pisa, Livorno, Lucca e Pistoia, e soprattutto è aperta a tutto ciò che scuote l’animo umano sul mistero dell’esistente. Venite, movimenti religiosi, una scintilla della vostra quotidiana laboriosa fede militante venga a visitare e innervare la Città del Teatro e della Cultura”.

By