L’On. Morganti (Io Cambio): “Ai bambini Rom viene negata l’istruzione perchè vengono usati per altri scopi”

PISA – La denuncia nei confronti di cinquantacinque genitori rom che non mandavano i rispettivi figli a scuola è per Claudio Morganti, europarlamentare indipendente di ‘Io Cambio’, “la risposta di come i rom si integrano nella nostra società. Chissà se Rossi e la Comunità europea, dopo questo grave episodio, si convinceranno che l’etnia rom non ha alcuna intenzione di integrarsi e che i bambini rom vengono utilizzati per altre attività, spesso illegali, anziché essere mandati a scuola ad apprendere un minimo di cultura e di buon costume”.

L’europarlamentare si domanda anche, se a fronte degli eventi, “l’Ue e la Regione Toscana insisteranno a concedere alle comunità rom tutti i benefit possibili e a far costruire altre villette a loro destinate. Chissà se dopo le mie affermazioni mi arriverà l’ennesima lettera dall’ufficio antidiscriminazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che preferisce bacchettare chi dice la verità piuttosto che andare a fondo e colpire chi va a fare azioni criminose verso le nostre famiglie ed abitazioni. Oltre a non permettere una minima istruzione ai bambini che risiedono nel nostro territorio”.

L'On. Claudio Morganti europarlamentare Eld
L’On. Claudio Morganti europarlamentare “Io Cambio”
By