Viareggio Cup. Psv Eindhoven-Pisa 1-0. Il Pisa perde ancora di rigore e abbandona la Viareggio Cup

FORNACETTE – Il Pisa di mister Alessandro Grandoni viene sconfitto al “Masoni” di Fornacette (1-0) dagli olandesi del Psv Eindhoven. e deve abbandonare la Viareggio Cup. Infatti con il pari tra Bologna e Sassuolo, il girone 5 vede i rossoblù in testa appaiati al Sassuolo a quota 4 punti, il Psv a 3 in piena corsa e i nerazzurri mestamente a quota zero e quindi matematicamente fuori, che escono però a testa alta dalla competizione. Pisa-Bologna di sabato pomeriggio al Torquato Bresciani (ore 15) diventa una gara inutile per la classifica. Peccato perché il Pisa cosi come contro il Sassuolo lunedì pomeriggio, non aveva demeritato, anzi nel primo tempo ha creato due nitide palle gol per andare in vantaggio, gettate al vento da Amato. La sconfitta è stata la fotocopia nei modi di quella contro il Sassuolo: di rigore, che questa volta a differenza di lunedì sembra essere netto. 

di Antonio Tognoli

In tribuna ad assistere al match della Viareggio Cup dei giovani nerazzurri, il mister nerazzurro Rino Gattuso assieme a Giovanni Corrado e al presidente Giuseppe Corrado.

Il Psv deve rinunciare a Bannani appiedato per un turno. Squalificato anche il mister olandese Brussellers. In panchina va il suo secondo Twan. Mister Grandoni invece può contare su tutta la rosa a sua disposizione. Entrambe le squadre si schierano con il 4-3-3. Il Psv va subito vicino al gol (5′), ma Campani con i piedi devia in angolo u tiro ravvicinato dell’avanti olandese. La gara nei primi minuti ristagna a centrocampo. Montanaro (7′) è molto bravo ad anticipare il suo diretto avversario. Ma la prima grande occasione del match ce l’ha il Pisa al quarto d’ora, quando Amico se ne va sul filo del fuorigioco si presenta a tu per tu con Roulax, ma si fa respingere il tiro da due passi. La partita non è entusiasmante- Al 19′ traversone sbilenco di Montanaro che termina tra le braccia di Roulax. Un minuto più tardi però gli olandesi vanno ancora vicino al gol  con Catic,, ma la sua girata è ancora respinta con i piedi da Campani, poi la difesa nerazzurra spazza non senza qualche affanno. Al 22′ Montanaro finisce sul taccuino dell’arbitro Bertozzi per un fallo ingenuo. La punizione calciata da Sadilek, fuori misura però, termina ampiamente sul fondo. Al 44′ occasionissima per il Pisa con un pallonetto di Amico salvato sulla linea da un difensore olandese. Al 45′ ci prova ancbe Mattia Giani, palla sull’esterno della rete. Si va al riposo sullo 0-0.

Ad inizio ripresa nelle file del Pisa dentro Nencioni e fuori Larsson, nella squadra olandese invece fuori Bosiers e dentro Konines che dopo sette minuti dal suo ingresso si becca il giallo. Poco prima però i nerazzurri si erano resi pericolosi con un sinistro di Elia Giani, che termina però sul fondo. Al quarto d’ora si fa pericoloso il Psv con una bella azione personale di Gakpo che dalla sinistra si accentra e lascia partire un destro centrale che Campani blocca facilmente a terra. Si sveglia il Pisa al 20′ che si rende pericoloso con Mattia Giani, che lascia partire un destro a giro che il portiere olandese Roulax devia in angolo. Sugli sviluppi del corner ci prova dal limite amico che calcia al volo con palla che termina alta di poco sopra la traversa. La risposta del Psv non si fa attendere (24′). Punizione con il mancino di Daneels che costringe ad una parata non facile Campani che si tuffa sulla propria sinistra e devia in angolo. Girandola di sostituzioni nelle due formazioni. Al 36′ il Pisa rischia grosso. Punizione da sinistra e colpo di testa di Teze che si infrange sulla traversa. Nei minuti finali il Psv attacca con continuità ed in pieno recupero viene assegnato un rigore agli olandesi, per un fallo di Montanaro. Dal dischetto va il nuovo entrato Soulas che trasforma: 1-0. Generosa la reazione dei ragazzi di Grandoni, la gara si innervosisce, si accende anche un parapiglia in area olandese, l’arbitro espelle (rosso diretto) Degl’Innocenti dalla panchina per proteste reiterate e in rapida sequenza Theunissen e Tanriver per il Psv, che nonostante aver ottenuto il vantaggio è parso molto nervoso (e falloso). L’arbitro prolunga il recupero fino al 52′, i nerazzurri attaccano alla ricerca di un pari che sarebbe meritatissimo ma devono ancora arrendersi.

 

PSV EINDHOVEN – PISA 1-0

PSV EINDHOVEN: Roulax, Teze, Tanriver, Sadilek, Gakpo, Hattu, Daneels (80′ Soulas), Theunnisen, Bosiers (46′ Konines), Catic (71′ Kun). A disp. Fernandes, Vallemburg, Van de Neulenhof, Schconb. All. Twan Scheepers

PISA: Campani, Montanaro, Lidin, Larsson (46′ Nencioni), Amico (71′ Simeunovic), Giani Mattia (83′ Bracci), Salvi, Degl’Innocenti (83′ Christof), Castellacci, Favale, Giani Elia (71′ Bertoni). A disp. Giacobbe, Balduini, D’Angina, Lores Varela, Micchi, Adami, Pesci, Nasini, Petranera, Bruno. All. Alessandro Grandoni

ARBITRO: Sig. Bertozzi della sezione di Cesena (Ass. Cristiano di Cesena e Saccone di Forlì)

RETI: 92′ Soulas (Psv su rig.)

NOTE: serata mite, terreno in perfette condizioni. Spettatori 200 circa. Ammonito Dichens (Psv), Montanaro (Pi), Elia Giani (Pi), Konines (Psv), Mattia Giani (Pi), Degl’Innocenti (Pi). Espulso Montanaro al 46′ per doppia ammonizione. Tanriver (Psv) al 51′, Degl’Innocenti (Pi) dalla panchina e Theunissen (Psv) al 52′ (rosso diretto).  Angoli 4-2 per il Psv. Rec pt 0′, st 8′.

By