Lavoro, formazione, territorio. Le parole chiave di Pieroni a Pontedera e Cenaia

PISA – Il pomeriggio sarà a Pontedera e la sera a Cenaia. Proseguono gli impegni del candidato consigliere regionale Andrea Pieroni che lunedì 13 aprile presenterà la sua candidatura in altri due incontri pubblici.

andrea pieroni

Due occasioni per ricordare che “la Toscana è qui” (questo lo slogan degli incontri pubblici), in ogni luogo, anche il più piccolo, di questa meravigliosa provincia, fatta di territori ricchi di occasioni, da incentivare al massimo. Luoghi che l’ex presidente della Provincia di Pisa conosce bene e che ha il piacere di riscoprire ogni giorno, grazie ai numerosi incontri, non solo pubblici. La giornata di Andrea Pieroni, lunedì 13 aprile, si chiuderà a Cenaia: appuntamento alle 21,30 al circolo Arci. Il pomeriggio, invece, alle 18,30, sarà al centro Poliedro di Pontedera. L’occasione sarà anche per parlare del settore motocicli che, insieme a cuoio e pelli, è l’unico dato in crescita nelle esportazioni della provincia di Pisa, che hanno registrato un calo, secondo gli ultimi dati della Camera di Commercio. “Ma l’occasione – spiega Pieroni – è anche per parlare di tutto l’indotto e del made in Italy di eccellenza che la nostra provincia è in grado di esprimere e che a causa della crisi rischia di perdere. Servono politiche ad hoc, serve puntare sulla specializzazione, investendo in ricerca e formazione, settori nei quali questa provincia può vantare vere eccellenze. Ma serve anche coltivare i nostri mestieri, quelli che si fanno in bottega, che in pochi riescono a insegnare bene: quei pochi devono essere la ripartenza per un’economia del territorio, che possa essere esempio eccellenze di come investire sulle persone sia possibile e doveroso”. Ma tanti sono i temi da affrontare, come quelli di una sana accoglienza e integrazione, dell’urbanistica, della difesa del territorio e delle opere pubbliche, a partire da quello Scolmatore, per il quale molto si è fatto ma molto altro resta da fare.

By