La festa della donna. Le origini e il simbolo

Pisa- L’8 Marzo si celebra la festa della donna: quando nasce, cosa è e perché?

E’ segnato ormai nel calendario italiano, l’appuntamento rosa annuale rigorosamente fissato all’8 Marzo, ha le sue origini in America.

Infatti, oltre oceano si festeggia dal 1909, in alcuni paesi europei dal 1911 e in Italia dal 1922.

Nel VII Congresso della II Internazionale socialista, tenuto a Stoccarda dal 18 al 24 agosto 1907, vennero discusse diverse tesi , tra cui una sulla questione femminile e sulla rivendicazione del voto alle donne, la cui soluzione fu quella di istituire una giornata internazionale della donna.

La celebrazione fu interrotta a causa della prima guerra mondiale e riprese successivamente: in particolare, In Italia fu tenuta per la prima volta soltanto nel 1922. L’iniziativa fu fatta grazie al Partito comunista d’Italia, che la celebrò il 12 marzo, ossia la prima domenica successiva all’8 marzo.

Di lì, ci furono una serie di eventi confusionari che destabilizzarono la data e l’ideologia ad essa legata in ogni paese, finché il 16 dicembre 1977,  l’Assemblea generale delle Nazioni Unite propose ad ogni paese, di dichiarare un giorno all’anno la “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale“.

L’8 marzo 1946 fu celebrato in tutta l’Italia.

Perchè il simbolo della mimosa colora e profuma questo giorno?

Perché la mimosa fiorisce proprio nei primi giorni di marzo

 

By