La ConfcommercioPisa contro l’abusivismo commerciale

Pisa – La richiesta della ConfcommercioPisa è quella di tutelare l’abusivismo commerciale di chi vende mimose senza autorizzazione.

La lettera della ConfcommercioPisa è indirizzata al Sindaco e Prefetto e mira a rafforzare l’azione di controllo al fine di contrastare in maniera efficace, rigorosa e capillare ogni forma di abusivismo commerciale da parte di soggetti non autorizzati alla vendita della mimosa.

Il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli spiega: “Stiamo parlando di 23 mila famiglie dei fioristi che pagano regolarmente le tasse e che ogni giorno lottano per arrivare a fine mese il danno subito incide purtroppo in maniera sostanziale sull’attività delle aziende associate, tanto più in un momento di gravi difficoltà in cui versa questo particolare settore economico. C’è l’urgenza e la necessità di superare il muro di indifferenza verso questo conclamato e dilagante fenomeno di abusivismo commerciale, ripristinando proprio a partire dalla Festa della Donna una situazione di piena legalità”.

Gli uffici della Confcommercio di Pisa sono a disposizione per raccogliere segnalazioni al numero 050/25196.

 

By