La campagna di crowdfunding permette il restauro della Torre dell’Orologio di Vicopisano

Vicopisano–  Grazie alla campagna di crowdfunding “E’ ora di riaprirla” le donazioni aumento per il restauro della Torre dell’Orologio di Vicopisano. Venerdì 31 marzo, alle 17.30, nella sala lettura della Biblioteca Comunale si terrà un evento in merito.

La campagna, promossa dall’Amministrazione Comunale e basata sulla misura governativa dell’Art bonus, che consente di recuperare il 65% della propria erogazione liberale in benefici fiscali nell’arco di tre anni, sta riscuotendo successo.

Il Vicesindaco, Matteo Ferrucci, ideatore e promotore della campagna sostiene: “Abbiamo superato i 30.000 euro e siamo in crescita, sono emozionato per la partecipazione e l’entusiasmo della cittadinanza continuano a contattarci cittadini, associazioni, aziende e imprenditori che hanno intenzione di donare e di contribuire al restauro della Torre. Riaprirla e restituirla in tutta la sua bellezza  ai visitatori e ai turisti sarebbe una cosa importante”. Dopo la presentazione al Teatro di Via Verdi, del 23 novembre scorso, e la conferenza del critico d’arte e collezionista Carlo Pepi, organizzata dal Rotary Cascina in occasione del Rotary Day il 26 febbraio scorso, davanti a un Teatro gremito, si avvicina un altro evento fondamentale nel percorso verso il restauro della Torre.

Il Sindaco Juri Taglioli sostiene: “Abbiamo organizzato l’iniziativa per venerdì 31 marzo, dove, a due passi dalla Torre accoglieremo il direttore di Il Tirreno, Luigi Vicinanza, e il professor Giovanni Ranieri Fascetti terrà una conferenza sul valore del tempo e sulla storia degli orologi pubblici in provincia di Pisa, dalla meridiana della Pieve alla Torre dell’Orologio di Vicopisano. Tutti i mecenati e i cittadini che hanno adottato uno scalino della Torre sono invitati sia a partecipare che a intervenire spiegando il perché del loro attaccamento a questo splendido monumento. Ci saremo il Vicesindaco Ferrucci, l’Assessora alla Cultura Catia Cavallini e io”.

L’evento aprirà la due giorni di Brunelleschi a Vicopisano, giunta alla seconda edizione, nel corso della quale sarà assegnato il Premio Brunelleschi, lo scorso anno vinto dagli scienziati di Virgo, e ci saranno mostre, presentazioni, iniziative per le scuole e una serie di laboratori e intrattenimenti anche per bambini e ragazzi.
In merito alla possibilità di erogazione, dichiara: “Sul nostro sito, www.viconet.it, tutte le indicazioni per adottare uno scalino con soli 100 euro, recuperandone 65% in benefici fiscali in tre anni, e per fare una donazione di qualsiasi cifra a titolo di esempio: per una donazione di 1000 euro se ne possono recuperare 650. La cultura è fondamentale, ma in momenti di difficoltà mica come quelli che stiamo vivendo da tempo lo è anche la possibilità di fare un’operazione culturale di enorme valore con un ritorno non indifferente, Art bonus e questa campagna consentono di unire questi due aspetti. Per informazioni è possibile contattare il nostro ufficio turistico scrivendo a turismo@comune.vicopisano.pi.it o direttamente me: ferrucci@comune.vicopisano.pi.it“.

 

 

By