La biblioteca comunale “Uliano Martini” cresce Rinnovo della convenzione con la Rete Bibliolandia e via al progetto “Nati per leggere”

SAN GIULIANO TERME – La biblioteca comunale “Uliano Martini” e l’attiguo spazio lettura per bambine e bambini “Peppino Impastato” di San Giuliano Terme si preparano alla conclusione del 2019 e all’inizio del nuovo anno con numerose attività e altrettante novità, grazie anche alla rinnovata convenzione con la Rete Bibliolandia, la rete documentaria della provincia di Pisa.

Il 28 novembre il Consiglio comunale di San Giuliano Terme ha approvato il rinnovo della convenzione che vedrà la biblioteca ancora parte della Rete Bibliolandia dal 2020 al 2024. Questa firma permetterà la prosecuzione dei progetti lettura proposti alle scuole, che anche quest’anno stanno impegnando la biblioteca e il suo patrimonio in tante attività. Primo fra tutti il prestito in classe, che vede coinvolte più di venti sezioni sparse per tutte le scuole elementari e medie del territorio, molte delle quali iscritte anche al “bibliogioco”, una gara di lettura a cui partecipano tutte le scuole della provincia, e dove negli anni scorsi sono risultate vincitrici alcune classi degli istituti comprensivi locali. Le attività proposte dalla Rete si allargano anche a incontri tematici su migrazioni, accoglienza, educazione alle differenze, e agli incontri con gli autori, che quest’anno vedranno, in primavera, diciannove classi incontrare Teo Benedetti e Guido Quarzo, due esponenti della letteratura per ragazzi contemporanea. Non mancheranno progetti legati all’archivio storico, grazie al quale l’archivista e i documenti della storia sangiulianese e di tutta la provincia di Pisa potranno entrare nelle aule e dialogare con i ragazzi.

L’attenzione per lo sviluppo delle nuove generazioni passa anche dalla biblioteca e dalle attività che può offrire. Una di queste, rivolta alla fascia dei più piccoli, è il confermatissimo progetto “Nati per leggere”, che coinvolge lettori volontari, genitori e ovviamente bambini, una volta al mese, con un appuntamento dedicato nello spazio ragazzi. 

Con l’arrivo del nuovo anno si amplieranno anche gli spazi dedicati alla lettura. La biblioteca si allargherà con due nuove sale che saranno dedicate allo studio, con nuovi arredi e wifi gratuito per gli utenti.

Grazie all’adesione alla Rete Bibliolandia sarà possibile per tutti gli utenti della biblioteca comunale, presente anche su Facebook alla pagina “Biblioteca San Giuliano Terme”, accedere gratuitamente al catalogo digitale di MLOL, dove si possono trovare libri, quotidiani, riviste e file multimediali, ma anche al patrimonio documentario delle altre biblioteche aderenti, grazie al prestito interbibliotecario, che lega la Rete Bibliolandia alle reti empolese, fiorentina e pistoiese.

L’iscrizione alla biblioteca, e perciò a tutti i servizi offerti dalla Rete Bibliolandia, è gratuita e aperta a tutti.

Per info: 050819248, biblioteca@comune.sangiulianoterme.pisa.itbibliolandia.comperio.it.

“Il rinnovo della convenzione con la Rete Bibliolandia ci riempie d’orgoglio – commenta la vicesindaca con delega alla culturaLucia Scatena -. Si va decisamente nella direzione di arricchire la biblioteca, le sue proposte culturali e l’accessibilità da parte dei cittadini di ogni età. ‘Nati per leggere’, che confermiamo anche quest’anno, è un progetto che intende avvicinare alla lettura fin dalla più tenera età, seguendo sempre la logica inclusiva che caratterizza il nostro lavoro a beneficio della comunità. Ringrazio il personale della biblioteca e gli uffici per il loro lavoro, oltre naturalmente ai volontari”.

“Ci sono amministrazioni comunali che scelgono di togliere fondi alle biblioteche – afferma il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio -, se non di chiuderle definitivamente. Noi abbiamo intrapreso la strada opposta. Già, perché oltre al rinnovo dell’adesione alla Rete Bibliolandia e alla conferma del progetto ‘Nati per leggere’, abbiamo deciso di sfruttare lo spostamento degli uffici comunali nell’ex Albergo Terme per aumentare lo spazio a disposizione della biblioteca: l’Archivio della Memoria avrà una sistemazione più adeguata e cresce il numero dei posti per leggere e studiare in loco. Grazie al personale e a tutti i volontari che si impegnano ogni giorno”.

Per finire, ecco i libri più prestati del 2019 divisi per fasce d’età.

Narrativa per adulti:

La serie di Rocco Schiavone di Antonio Manzini e “I romanzi del BarLume” di Marco Malvaldi (entrambi pubblicati da Sellerio).


Per i piccolissimi ( 0-6 anni):
“Questo libro fa di tutto” (Minibombo) di Silvia Borando
“Talpino terremoto” (Giribaudo) di Anna Llenas

Per la fascia delle scuole primarie:
“La nonna sul melo” (Piemme, Il battello a vapore) di Mira Lobe
“Greta grintosa” (Iperborea) di Astrid Lindgren

Per gli adolescenti ( 11-15 anni):
La serie del “Diario di una schiappa” (Editrice Il Castoro) di Jeff Kinney
“Cyberbulli a tappeto. Piccolo manuale per l’uso dei social” (Editoriale Scienza) di Teo Benedetti e Davide Morosinotto

(comunicato scritto in collaborazione con il personale della biblioteca

By