Crisi, imprenditore pisano si suicida

PISA – Questa mattina i dipendenti di un’azienda conciaria, arrivati sul luogo di lavoro, hanno rinvenuto il corpo privo di vita del loro titolare.

L’imprenditore, Andrea Mancini di 65 anni, titolare di una attività a Santa Croce sull’Arno si è suicidato; alle origini del gesto le crescenti difficoltà economiche che l’uomo era costretto ad affrontare. Nei pressi del cadavere una lettera in cui l’imprenditore si scusa con i dipendenti e con i familiari. Il fenomeno dei suicidi degli imprenditori italiani, che oggi colpisce anche la nostra provincia, sta assumendo i contorni di una vera e propria emergenza nazionale; numerosi sono stati gli appelli delle associazioni di categoria e in generale della società civile affinchè le istituzioni intervengano con azioni concrete in grado di arginare il dilagare della crisi economica. Di fatto però ad oggi, complice lo stallo politico che il nostro paese sta attraversando, poco o nulla è stato ancora fatto.

You may also like

By