Il Sindaco Marco Filippeschi saluta sei nuovi cittadini

PISA – Il Sindaco Marco Filippeschi saluta sei nuovi cittadini, nel corso della cerimonia per il 153esimo anniversario dell’Unita’ d’Italia.

Sono Ilir Gerbeti, albanese, Taiusha Fuentes Lopez, messicana, Yubisleidy Montoya Leonard, cubana, Drita Balla, albanese, Anna Michalina Czerwinska, polacca, e Andreza Biasi de Pisa, brasiliana. Presenti con parenti ed amici, hanno giurato davanti al sindaco e cantato l’inno di Mameli, in quello che è stato, a tutti gli effetti, un giorno di festa.

Sei nuovi cittadini che si aggiungono agli altri 27 che nel 2014 hanno ottenuto la cittadinanza italiana a Pisa, di cui 16 l’hanno acquisita perché sposati con un italiano o un’italiana, 8 perché residenti da più di 10 anni in Italia, 6 sono figli minorenni di genitori che sono già diventati italiani, mentre sono 3 i ragazzi che hanno raggiunto la maggiore età avendo sempre vissuto nel nostro paese.

Guardando agli anni passati, sono quasi 200 ogni anno i “nuovi italiani” residenti nel comune di Pisa: 219 nel 2013, 158 nel 2012, 166 nel 2011 e 2012 nel 2010.

“Quello che sembra solo un atto formale è in realtà un evento per molti atteso e desiderato per lungo tempo – ha commentato il sindaco FIlippeschi, nel corso della cerimonia – non bisogna essere gelosi della cittadinanza, ma aprirsi, come l’Italia ha fatto negli ultimi venti anni, accogliendo cittadini che, come voi oggi, vengono anche da molto lontano”.

20140317-190245.jpg

By