Il PD pisano entro dicembre sceglie il suo segretario

PISA – “Entro dicembre il PD pisano sceglie il suo segretario” come annunciato all’inizio del suo mandato, il commissario Marco Simiani conferma i tempi e ripercorre il lavoro fatto in questi mesi.


“Il criterio che ha guidato il mio lavoro qui a Pisa è quello del continuo coinvolgimento di tutti nel percorso per la scelta del segretario cittadino del PD che dovrà garantire il nuovo corso del partito a Pisa. Coinvolgere tutti per me ha voluto dire, in questi mesi, parlare e ascoltare più di 100 persone tra ex amministratori, personalità, esponenti dell’associazionismo e della società civile pisana; svolgere un primo ciclo di incontri con gli iscritti dei circoli, a cui ne è seguito un secondo, conclusosi negli ultimi giorni. Da questo secondo giro di assemblee di circolo sono emersi interessanti spunti programmatici per il rilancio dell’attività politica del partito, così come è emersa in modo chiaro la volontà di arrivare ad un congresso unitario, ritenendo l’alternativa (un congresso che portasse all’ennesima conta interna) un grave errore, in questo senso gli iscritti hanno dato il loro contributo anche per la definizione del profilo del futuro segretario cittadino. In questi mesi il lavoro che ho portato avanti insieme ai segretari di circolo, al gruppo consiliare e le diverse aree politiche, a Pisa è stato di ascolto, ma è stato anche un impegno fattivo per la buona riuscita di due feste dell’Unità comunali in cui sono stati discussi temi importanti per la città, e per il sostegno all’attività di opposizione del gruppo consiliare del PD.Ad oggi è stata costituita la Commissione per il congresso, di cui fanno parte i membri pisani delle commissioni di garanzia regionale provinciale e comunale più il capogruppo, è stato elaborato il regolamento per il congresso, e sulla base di quanto ascoltato dagli iscritti, ed è stato chiesto a tutti di far emergere una candidatura unitaria. La prossima settimana, dopo la riunione con la Commissione per il congresso in cui saranno messe a punto le ultime questioni regolamentari, mercoledì sera sarà la volta dei segretari di circolo insieme ai quali sarà definita la data di convocazione delle assemblee congressuali che dovranno svolgersi entro la prima metà del mese di dicembre 2019. Quella potrà essere la sede in cui si definirà non solo la data, ma anche la proposta di candidatura unitaria, grazie al fatto che ciascuno in questo percorso ha saputo e saprà esercitare a pieno la propria responsabilità verso il partito e la città, e ferma restando la possibilità per chiunque lo voglia di candidarsi secondo quanto previsto dal nostro statuto”.

By