Il muro del Catanzaro tiene anche a Pontedera. Al “Mannucci” finisce 0-0

PONTEDERA – Il Pontedera dopo la vittoria tavolino di domenica contro la Nocerina, vuole continuare la serie positiva in casa dove ha ottenuto 7 punti nelle ultime 3 gare.

Di fronte l’ostico Catanzaro quinto in classifica che vanta la miglior difesa del girone con soli 16 gol al passivo e imbattuto dalla gara di Dicembre contro il Frosinone, l’ultima in cui i calabresi hanno visto violare la propria porta.I granata si presentano alla sfida con Di Noia squalificato e Pera che si accomoda in panchina a causa del ritorno di Grassi. La prima opportunità è per i locali con una bella combinazione Regoli, Grassi Arrighini conclusa dall’attaccante con un tiro a giro dal vertice sinistro dell’area.Bindi devia a mani aperte.Un minuto dopo la risposta ospite con un pericoloso inserimento di Germinale servito da Madonia, l’attaccante fortunatamente temporeggia troppo e viene fermato da Vettori in corner.

L’angolo battuto dai giallorossi è senza esito. Nei 20 minuti susseguenti davvero poco da segnalare,i calabresi mostrano tutti i loro limiti in fase di palleggio e contemporaneamente la loro grande abilità nel ricorrere continuamente al raddoppio e nell’attuare un pressing molto aggressivo fin dal centrocampo, non disdegnando il fallo da dietro quando occorre come al 25’ quando viene ammonito Vitiello per un’entrata su Grassi. Per i ragazzi di Indiani diventa necessario il ricorso alle soluzioni “da fuori”. In questo senso l’elemento che ci prova di più è Regoli impegnando in un paio di circostanze (30’ e 43’) Bindi che risponde in modo adeguato anche se sulla prima respinta corta nessun granata interviene. Grassi ha una buona opportunità invece al 21’ su punizione ma la parabola finisce alta. Al 29’ i locali che provano a sciorinare il solito gioco ma faticano a creare la superiorità numerica,riuscendo a creare qualche varco solo sulla tre quarti di destra. Prima della mezz’ora viene invocato anche il rigore dal pubblico di casa per un sospetto mani in area ravvicinato di Sabatino su cross di Pezzi. Dopo l’ammonizione di Caponi al 32’e l’azione descritta dei locali al 43’,la più importante per i ragazzi di Indiani.Poco dopo l’unica vera opportunità capitata agli ospiti nella prima frazione,con Fioretti che riceve spalle alle porta all’altezza del dischetto,pressato da 2 difensori avversari stoppa di petto e riesce a girarsi ma il suo sinistro ribattuto da Gonnelli arriva docilmente tra le braccia di Ricci.Dopo 2 minuti di recupero tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa al 48’ “giallo” per intervento su Regalo alla oli. L’inizio della seconda frazione vede il momento migliore del Catanzaro alza il baricentro rendendosi pericoloso in più occasioni cercando continuamente il lato destro,come al 53’ quando per un probabile fallo non sanzionato su Pezzi c’è un cross respinto da Vettori, sulla respinta Madonia serve Fioretti che effettua un buon movimento sbilanciando Gonnelli che al momento del tiro riesce a toccare concedendo il corner.Ricci è costretto ad intervenire su un lungo traversone facendo ripartire l’azione dei locali che sfuma con Arrighini che cade in area guadagnandosi il “giallo” per simulazione al 54’. Dopo un contropiede non sfruttato dalla squadra di Brevi con Germinale che colpisce da buona posizione l’esterno della rete,la chance più propizia degli ospiti capita a Madonia assistito da Germinale cerca l’angolo basso dal vertice destro in area ma è bravo Ricci a salvare il risultato.Il Pontedera dà segnali di reazione con un corner di Grassi e Vettori fallisce l’incornata da buona posizione. Al 21’ i locali hanno l’occasione migliore della gara;Bartolomei per Arrighini che “spara” addosso Bindi che ribatte di piede. Al 22’ iniziano i cambi Russotto per Fioretti e successivamente grande discesa di Gasbarro,servizio al limite per Grassi che calcia e la sfera incoccia la gamba del difensore granata,sfiorando il palo alla destra di Bindi ormai fuori causa.Ammonizione per Germinale al 29’ dopo una depecabile reazione ad una decisione arbitrale.

20140309-194505.jpg

By