Il CUS Pisa Calcio a 5 si salva all’ultima giornata

CUS PISA – PISTOIA 3-3
CUS Pisa: Desantis, Principato, Birindelli, Pagano, Macias, Nannicini, Gadducci, Vasarelli, Borsacchi, Umalini, Franco, Carrai. Allenatore: Lami
Reti CUS: Borsacchi 2, Principato

Per l’ultima giornata di Serie B la struttura geodetica di via Chiarugi era gremita col pubblico delle grandi occasioni. Grazie al pareggio dei gialloblu contro il Pistoia e la sconfitta del Rosta contro la Poggibonsese i cussini chiudono con 3 punti di vantaggio sull’ultima classificata e si salvano per il quarto anno consecutivo.

LA GARA – La sfida è subito in mano al CUS, con il piglio di chi vuole salvarsi e non vuole mollare. A fine primo tempo i gialloblu chiudono sul 2-0 con le reti di Borsacchi e Principato, oltre a un Desantis in grande spolvero. Nella ripresa il Pistoia trova clamorosamente il pareggio, ma a pochi minuti dalla fine Borsacchi trova la rete del vantaggio per la sua doppietta personale. A due minuti dal termine gli ospiti trovano nuovamente il pari, ma ormai è tardi. La gara si chiude sul 3-3 e si può festeggiare.

COMMENTO – Il commento per la chiusura della stagione è affidato ad Andrea Colantuono, responsabile di sezione del CUS Pisa: “Finalmente questa sciagurata stagione è giunta al termine. Ad inizio anno nessuno si sarebbe aspettato di dover conquistare la salvezza all’ultima giornata. È stato un campionato in cui la squadra ha dimostrato che a volte la mente conta più delle gambe. Ritrovarsi lì in fondo è stato complicato da accettare. Alcune prestazioni deludenti hanno sconfortato i ragazzi, facendogli perdere fiducia in sé stessi. Abbiamo sbagliato molto, tutti, nessuno escluso. Ma abbiamo avuto il merito di non mollare, e di compattarci come squadra e come società. Ora si tireranno le somme e si butteranno fin da subito le basi per la prossima stagione. Il coraggio nelle scelte non manca e la volontà di portare avanti quello che di buono è stato fatto in questi anni non può e non deve venire meno. Il fondo stavolta era lì, vicino, ci siamo appoggiati, ma solo per ridarci lo slancio per ripartire. Non si può mollare di un centimetro, e questa stagione l’ha dimostrato. Ma nonostante tutto ce l’abbiamo fatta, abbiamo resistito e i ragazzi nelle ultime gare hanno dato tutto quello che avevano. Ora ripartiremo proprio da questo impegno, questa voglia, ancora più convinti di ciò che possiamo e dobbiamo fare per migliorare in ogni aspetto.”

By