I vigili del Fuoco ricordano Saverio Masi e presentano il 13esimo Memorial. Foto e video

PISA – “Non si è mai veramente morti sinché si vive nel ricordo di chi resta”, è questo il messaggio che i colleghi di Saverio Masi, lo sfortunato Vigile del Fuoco caduto in servizio il 29 novembre 2006, hanno voluto far passare in occasione della presentazione della 13.ma edizione del “Memorial” al medesimo intitolato e che si terrà domenica prossima 1 dicembre.

di Giovanni Manenti


Alla presenza altresì della madre Sig.ra Edda Grazzini ved. Masi e della sorella Sandra Masi, è stata così illustrata l’edizione 2019 del “Memorial Masi” che ricalca le due precedenti quanto ad attività dedicata, vale a dire il podismo, ma con la differenza che, rispetto allo scenario del Parco di San Rossore, la gara non competitiva si svolgerà lungo un percorso cittadino, con partenza alle ore 9:30 ed arrivo fissati alla Caserma dei VV.FF. snodandosi lungo i Lungarni Fibonacci, Galilei e quindi svoltare verso Piazza dei Miracoli per poi far rientro sui Lungarni Pacinotti e Mediceo per il tratto di 6km., con possibilità di prosecuzione per chi intendesse cimentarsi sulla doppia distanza, incamminandosi per via Cisanello e quindi tornare alla base lungo il viale delle Piagge.

Il percorso della camminata

All’arrivo, sarà offerto un piatto di pasta ed una bevanda a tutti i partecipanti, oltre ad una raccolta fondi attraverso la vendita del Calendario 2020 dei Vigili del Fuoco ed un’asta di beneficenza, il cui ricavato, unitamente alla quota di iscrizione di 5 €uro, sarà interamente devoluto all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla sez. di Pisa, ivi compreso quanto messo a disposizione da parte dei numerosi partner dell’iniziativa – tra cui indichiamo la Ditta Toni Luigi, i “Formaggi della Famiglia Busti”, il “Centro Commerciale Pisanova”, Carrefour, la Banca di Pisa e Fornacette, la Concessionaria Hyundai, l’Agenzia di Viaggi “Cosmotours” di Livorno, il Punto CONAD di Pappiana e molti altri – resa possibile grazie anche al patrocinio del Comune di Pisa e di Confcommercio.

Le parole del Comandante Ugo D’Anna

Una Manifestazione che trova piena adesione da parte del Comandante Ugo D’anna, il quale tiene a sottolineare: “È giusto e doveroso ricordare la memoria di tutti i caduti in servizio e, per quanto riguarda Pisa, in particolare di Saverio in quanto ultimo a dover patire questa tragedia, una persona di cui molti Vigili ancora in servizio conservano un ricordo profondo per il suo spirito di attaccamento al lavoro e la sobrietà degli atteggiamenti, per un evento che oramai è divenuto un appuntamento fisso del nostro calendario annuale e siamo stavolta particolarmente contenti che sia la partenza che l’arrivo si svolgano al Comando attraverso un percorso cittadino che per la prima volta andiamo ad adottare e strutturato nelle due modalità dei 6 e 12 chilometri a seconda delle possibilità fisiche dei singoli iscritti, il che permette di conciliare la memoria di Saverio con l’apertura del Comando ai singoli cittadini“.

Un Corpo, quello dei Vigili del Fuoco, sempre chiamato a fronteggiare ogni qualsivoglia calamità e che, dopo lo scampato pericolo dell’esondazione dell’Arno della scorsa settimana, si è trovato ad operare sulla riviera ligure a seguito dell’alluvione nel savonese, al cui rientro non vi è stato modo di riposare perché nella tarda mattinata si è dovuto ripartire per un’altra e ben più grave emergenza, costituita dal terremoto che ha colpito l’Albania.

Una ragione di più per sostenere questi uomini valorosi anche attraverso una salutare camminata, alla quale è possibile iscriversi presso il negozio “RedRunning” in Lungarno Galilei, 34 – Pisa, così come la vigilia del 30 novembre, ai due Stand dei VV.FF. appositamente predisposti in Borgo Stretto davanti al negozio “Borbonese” ed all’interno del “Centro Commerciale PISANOVA”, in entrambi i casi con orario dalle 10 sino alle 19, mentre per coloro che si decidessero all’ultimo momento, l’ultima chiamata è per la mattina stessa dell’1 dicembre dalle ore 8 alle 9 davanti al Comando dei Vigili del Fuoco, in via Matteotti n.1.

By