I Field Box esordiscono nella gara contro l’Entella

PISA – A margine della Conferenza Stampa sul tema dello “Integrity Tour”, il presidente Giuseppe Corrado ha espresso la propria opinione in relazione alla notizia uscita sugli organi di informazione in merito ad una prevista multa per i tifosi pisani presenti al “Tombolato” di Cittadella, “colpevoli” di aver esposto bandiere con lo stemma di Pisa.

di Giovanni Manenti

“Appena ho letto la notizia il primo impulso è stato quello di mettermi a ridere – rileva Giuseppe Corrado – pensando quasi ad uno scherzo, ma poi se devo commentare la cosa seriamente, non posso che rilevare come il Questore di Padova sia stato colto da un eccesso di pignoleria del tutto fuori luogo, oltretutto dimostrando poca conoscenza della Storia d’Italia, visto che la croce bianca in campo rosso è l’emblema della gloriosa Repubblica Marinara di Pisa e non certo un simbolo offensivo per chicchessia”.

“Oltretutto, in un periodo in cui molte altre sono le problematiche che assillano il paese, non ultime anche quelle di ordine meteorologico e che hanno coinvolto lo stesso Veneto, mi sembra del tutto risibile l’attenzione posta dal Questore su di un dettaglio assolutamente irrilevante, invece magari di complimentarsi per il comportamento dei nostri tifosi che anche in una giornata flagellata dalla pioggia hanno tenuto un atteggiamento esemplare non mancando di sostenere i propri giocatori ma senza creare alcun minimo incidente sia dentro che fuori l’impianto, prova ne siano gli apprezzamenti ricevuti dai dirigenti della società del Cittadella, addirittura stupiti del seguito che il Pisa ha in ogni occasione”.

Giuseppe Corrado ha inoltre confermato di aver ricevuto il benestare da parte dell’Osservatorio per ciò che riguarda i “Field Box” e pertanto gli stessi saranno installati dalla gara interna contro la Virtus Entella del prossimo 8 dicembre

By