Grande successo per il concerto di Cristina D’Avena agli impianti sportivi del Cus. Le nostre foto

PISA – Grande successo di pubblico e finale con il botto quello di ieri pomeriggio presso i locali del CUS dove si svolgeva la due giorni dedicata ai cosplayer.

Parte finale di questa manifestazione che ha avuto come gran finale l’esibizione della cantante ed eroina degli appassionati del settore Cristina D’Avena. Prima del concerto ci sono state le premiazione dei migliori cosplay che si sono esibiti nella due giorni pisana. Al termine di essa piu’ di settecento fans della “fata” delle sigle dei cartoon si sono assiepati sotto il palco dove il giorno precedente si e’ esibito l’altrettanto noto cantante sempre di cartoni animati Giorgio Vanni.

L’attesa e’ stata piu’ lunga del previsto e sebbene l’inizio del concerto fosse fissata per le 17.00, il pubblico sempre piu’ impaziente ha dovuto attendere quasi un’ora prima che la voce dei ricordi della loro infanzia intonasse le sue hit piu’ famose. “Kiss Me Licia” , “Pollon” ,”Occhi Di Gatto” solo per citare qualche canzone dello sconfinato repertorio.

Si sono visti pochi bambini, per lo piu’ la media delle eta’ dei partecipanti era tra i venticinque e i trentacinque anni che per poco piu’ di un’ora, si sono riproiettati nella loro infanzia.

Il tutto condito dalla simpatia della loro beniamina che e’ apparsa disponibilissima e sinceramente coinvolta e divertita dalla festa del CUS. Al termine del concerto si e’ resa disponibile alla firma degli autografi davanti a una moltitudine di ragazzi (e non) desiderosi di fare una foto con Cristina o a farsi autografare il disco comprato molti anni prima, magari un vecchio 45 giri o un nuovissimo cd o libro che Cristina D’Avena vende con discreto successo.

Cristina D’Avena si e’ resa disponibile (malgrado il gran caos) anche ad una intervista lampo ai microfoni di Pisanews.net manifestando la sua soddisfazione per una manifestazione ben riuscita come quella del CUSplayer e ringraziando gli organizzatori per l’invito ricevuto. Anche il sottoscritto, stavolta non soltanto cronista ma anche appassionato si e’ fatto autografare un vecchissimo 45 giri, ben conscio di ascoltare sempre il bambino che vive dentro di noi di “Pascoliana” memoria. Un grazie quindi a Cristina D”Avena per essere venuta a Pisa e un arrivederci a presto, magari al prossimo CUS player..non abbiamo dubbi che il successo sara’ nuovamente bissato.

Ma com’e’ iniziata la sua carriera? Tutto ha origine in un edizione dello “Zecchino d’oro”,quella del 1968 dove una piccolissima Cristina vince l’edizione di quell’anno con il celeberrimo “Valzer del moscerino”. La sua carriera non si esaurisce come quella di altri bambini canori e riprende a sedici anni quando viene convocata dall’allora Fininvest da Giordano Bruno Martella e Alessandra Valeri Manera quella che sara’ poi l’autrice di tutte le canzoni (o gran parte) di Cristina. Il provino va bene e incide subito “Bambino Pinocchio” ed e’ subito un gran successo. A questa ne sono seguite tante altre che all’epoca riempono gli album di” Fivelandia” che periodicamente vengono distribuite dalla “Five record” in tutti i negozi di dischi d’Italia, con cifre di vendite da capogiro da far invidia a qualsiasi altro cantante “convenzionale” dell’epoca. “Occhi di gatto”,”Kiss Me Licia”,”I Puffi” solo per citare qualche titolo dello sterminato repertorio della cantante bolognese. A detta sua , Cristina D’ Avena, si trova in questo mondo in maniera quasi inaspettata, facendo prendere alla sua vita una sterzata diversa da quella che si immaginava per lei. Il suo sogno era quello di diventare medico e invece si trasforma nella “fata dei bambini” e simbolo di una generazione. Generazione che adesso dopo piu’ di trent’anni non l’ha ancora tradita e se guardandola sembra sempre la solita bambina di tanti anni fa i bambini di allora sono cresciuti e oggi come ieri comprano i suoi dischi, ascoltano le sue canzoni e si recano ai concerti che fa sparsi per L’Italia.

SOTTO LE NOSTRE FOTO

20140310-120236.jpg

20140310-120243.jpg

20140310-120255.jpg

20140310-120304.jpg

By