Gli alunni delle “Fucini” scaldano i motori per le Olimpiadi della Nutrizione

PISA – Quarantanove alunni delle classi IV e V della Scuola Primaria E. Zerboglio dell’Istituto Comprensivo “R. Fucini” si stanno scaldando per gareggiare alle Olimpiadi della Nutrizione in programma per il 20 maggio.

image

Da tutta la Toscana 600 bambini motivati e desiderosi di vincere una competizione sportiva che metterà alla prova le loro conoscenze nutrizionali. Il coronamento di un progetto di educazione nutrizionale e ambientale che MangiaeGioca porta avanti con professionalità e passione da ben cinque anni. Proprio in questi giorni, infatti, i bimbi delle classi IV e V delle scuole primarie toscane stanno seguendo un percorso di formazione ambientale e nutrizionale organizzato e offerto da MangiaeGioca. Con il cruciale sostegno degli insegnanti, gli alunni già pieni di entusiasmo si stanno preparando a dare il meglio di sé per la V edizione delle Olimpiadi. L’équipe di specialisti di MeG ha consegnato a tutte le scuole coinvolte il regolamento delle Olimpiadi relativo ai giochi parte delle gare: rubabandiera, staffetta, corsa delle tre gambe e tanti altri giochi dalla nostra tradizione.

Per vincere, si dovrà arrivare primi e così conquistare il diritto di rispondere a quesiti non banali di cultura nutrizionale. Il carnet di 150 domande con le relative risposte è stato già inviato agli insegnanti, così che possano preparare al meglio le loro classi. Da queste, verranno estratte quelle necessarie allo svolgimento delle Olimpiadi.

Sano agonismo, gare sportive a sfondo educativo e apprendimento dei principi base di una sana cultura alimentare. Per la quinta volta, le Olimpiadi della Nutrizione grazie a MangiaeGioca e soprattutto a tutte le scuole che hanno voluto collaborare offriranno un’esperienza completa ed entusiasmante a tutti i bambini della Toscana.

Fonte: Dr. Giulio Prosperi

By